Giovedì, 23 Gennaio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari Calcio: Paparesta al lavoro per perfezionare l'offerta

L'obiettivo è presentarsi mercoledì o giovedì dalla giudice per chiedere un anticipo dell'asta fissata per il 12 maggio

Pubblicato in Sport il 22/04/2014 da Redazione
All’indomani della seduta d’asta per l’acquisizione del Bari calcio giudicata “deserta” dalla giudice Anna De Simone, Gianluca Paparesta continua a lavorare sull’offerta della società indiana Cmg di cui si è fatto portatore venerdì scorso in Tribunale, e a tornare alla carica per chiedere che l’udienza fissata il 12 maggio sia anticipata.
Le festività di Pasqua non hanno bloccato le trattative bancarie che dovrebbero sciogliere il vero nodo della questione: l’assegno circolare (chi ha predisposto l’asta non poteva immaginare che per gli interlocutori stranieri sarebbe stato un problema?) e la definizione dettagliata dell’offerta. Si dovrà innanzitutto trasformare la documentazione della Uco Bank in un titolo Made in Italy.
L’intenzione dell’ex arbitro è quella di stringere i tempi ed evitare il ribasso per chiudere al più presto l’operazione. Anche per evitare che alla corsa si aggiungano soggetti non graditi ai tifosi baresi e riconducibili ad un nome noto del campionato italiano di calcio.
La giudice De Simone avrà una parte importante in questa vicenda che sta tenendo la città con il fiato sospeso.