Venerdì, 23 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Paparesta si dimette da Clubmanager del Bari Calcio

"Non ci sono le condizioni per andare avanti, troppe le contraddizioni interne"

Pubblicato in Sport il 19/02/2014 da Redazione
A pochi giorni dall'assemblea dei soci dell'As Bari in programma lunedì o martedì prossimi, Gianluca Paparesta dà lo scossone. La società dovrà decidere quale strada intraprendere per salvare la squadra, ma senza di lui.
Questa mattina, in una lunga conferenza stampa che Ilikepuglia ha raccontato con una diretta Twitter, l'ormai ex club manager del Bari ha detto: "Non ci sono i presupposti per andare avanti. Esistono delle contraddizioni interne al management. Ho rimesso il mio mandato di club manager nelle mani di Matarrese". Ed ha aggiunto: "Sono vicino ai creditori dell'AS Bari che come me non sono stati pagati". L'ex arbitro ha fatto capire che i motivi del suo addio sono tutti nel rapporto con i vertici societari (l'amministratore unico Vinella) e non con la proprietà. Quei vertici che con le loro dichiarazioni affrettate avrebbero generato caos tra gli acquirenti.
Sulle trattative di acquisto della società, attualmente arenate, ha invece precisato: "Tutti gli acquirenti sono interessati. Se i russi partecipassero ad un'eventuale asta dopo una dichiarazione di fallimento, ho la sensazione che prelevino il Bari". 
Paparesta ha concluso l'incontro con i giornalisti precisando: "Sono disponibile comunque a supportare tutte le iniziative della società pur non avendo più ruolo". L'autofallimento, secondo l'ex dirigente biancorosso, sarebbe la soluzione più veloce per dare certezze alla società circa la sopravvivenza del club. Un fallimento a cui seguirebbe un'asta alla quale i russi (si parla in particolare dell'Azero proprietario dell'Anzhi, l'ex squadra di Samuel Eto'o) sarebbero interessati ha detto Gianluca Paparesta.


loading...