Domenica, 15 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Torneo 'Gold Night' al Njlaya Club, trionfa la coppia Libera-Garzelli

Una grande finale chiude il torneo di doppio maschile organizzato dal circolo di via Chico Mendes

Pubblicato in Sport il 18/07/2019 da Giuseppe Bellino

Alessandro Libera e Francesco Garzelli sono i vincitori della 6ª edizione del “Gold Night”, torneo di doppio disputato sui campi del Njlaya club di Bari. La coppia, testa di serie n.1 del tabellone, ha battuto in finale i due maestri Vito Marinelli e Vito De Vitofrancesco.

Le due coppie hanno dato vita ad una partita memorabile: dopo un primo set all’insegna dell’equilibrio, terminato 7-5 per Marinelli-De Vitofrancesco, Libera e Garzelli sono riusciti a recuperare il secondo set annullando un break di svantaggio. Nel terzo set, complice un calo fisico e mentale degli avversari, hanno chiuso i conti sul definitivo 6-3.


“È stata una grande finale – commentano i vincitori nel post partita -, abbiamo sofferto tanto nel primo set e nella prima frazione del secondo. Poi però siamo stati bravi a non mollare, riuscendo a recuperare lo svantaggio. La nostra arma fondamentale è stata sicuramente l’affiatamento in campo: non ci siamo disuniti e abbiamo continuato a giocare”.

Al termine del match, tutti i giocatori hanno partecipato alla cerimonia di premiazione. Sono stati consegnati i riconoscimenti alle prime otto coppie classificate (coppe, assegni e orologi firmati Lancaster). Spazio anche ad un premio speciale: Emilio Marturano, una delle icone del tennis pugliese, si è aggiudicato il “jackpot” da 3000 euro per i risultati ottenuti nelle sei edizioni del torneo “Gold Night”.

 

“Anche quest’anno abbiamo assistito ad un grande spettacolo – spiega Vincenzo Elia, presidente Tennis Njlaya -, il livello di questo torneo continua a crescere anno dopo anno. Basti pensare che nell’edizione 2019 non c’era una coppia favorita, quasi tutti i tennisti in gara avrebbero potuto arrivare in finale. Assistere ad una finale così combattuta ripaga degli sforzi che abbiamo dovuto affrontare per organizzare questa competizione”.