Venerdì, 13 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, 5 km di Volontariato in corsa: mille corridori tagliano il traguardo della solidarietà

Tanti i premi simbolici dati ai primi arrivati, ai gruppi più numerosi e colorati, a chi ha corso in carrozzina, al corridore più piccolo

Pubblicato in Sport il 17/06/2019 da Redazione

Sono stati oltre 1000 i corridori che hanno tagliato il traguardo della corsa speciale dedicata al volontariato che si è svolta a Bari, da piazza del Ferrarese a Punta Perotti e ritorno. Volontariato in Corsa è stata la prima gara non competitiva di 5 Km in Puglia, organizzata dal Centro di servizio al volontariato San Nicola con il supporto tecnico dell’Asd Runners del Levante, che ha unito volontari e non in un unico slogan “Corro per il volontariato”.

 “A correre e a camminare sul lungomare atleti, famiglie, bambini, disabili, gruppi di volontari, anziani, giovani e persino turisti stranieri - dichiara Rosa Franco, presidente del Csv San Nicola -  Sono stati loro con le maglie gialle a dare luce all’impegno di chi quotidianamente opera per migliorare la qualità della vita di chi vive in condizioni di disagio, per la cresciata della cultura e per la tutela dell’ambiente. Perché è questo lo scopo della manifestazione Volontariato in Piazza che, in questa XIII edizione, ha voluto utilizzare uno strumento nuovo, la corsa, per avvicinare pubblici nuovi, soprattutto i giovani, e parlare di impegno, di condivisione, di progettualità e di solidarietà. L’adesione all’iniziativa di tanti enti pubblici e privati, patrocinanti e sponsor, è stata la testimonianza che si può e si vuole costruire insieme una comunità coesa”.

 In corsa anche i rappresentanti istituzionali: Francesca Bottalico e Pietro Petruzzelli, assessori uscenti del Comune di Bari, rieletti nelle ultime amministrative, e Giuseppe Tulipani, garante regionale dei Diritti delle persone con disabilità. “Mi metto in corsa simbolicamente – afferma il garante – per riconoscere e ringraziare quel volontariato che è indispensabile per assistere le persone con disabilità e le loro famiglie. È l’inizio di una rete solida che intendo costruire con tutti i soggetti del territorio perché la nostra sia una comunità realmente inclusiva”.

 A conclusione della gara, la premiazione in una Piazza del Ferrarese rallegrata dalle 40 associazioni che con stand, spettacoli, animazione per bambini hanno intrattenuto i tanti visitatori. Tanti i premi simbolici dati ai primi arrivati, ai gruppi più numerosi e colorati, a chi ha corso in carrozzina, al corridore più piccolo. Infine, tutti a ballare sulle note della musica della dj Misspia.