Lunedì, 4 Luglio 2022 - Ore
Facciamo Notizie

Dal Bari alla Nazionale, i migliori calciatori

Pubblicato in Sport il 16/05/2022 da Teresa Salerno


Il calcio in Puglia è senza dubbio lo sport più diffuso e preferito dagli appassionati, i quali popolano le strade e le piazze delle principali città sognando di diventare grandi giocatori. In questa regione la squadra del capoluogo, il Bari, è quella che storicamente porta più tifosi allo stadio, il famoso San Nicola, un impianto futuristico progettato dall'illustre architetto Renzo Piano e messo in piedi per i Mondiali di Italia '90, un evento storico per il calcio tricolore. La società barese, oggi presieduta da Luigi De Laurentiis, è da poco risalita in Serie B dopo una stagione da protagonista. L'obiettivo dei galletti è quello di ritrovare la massima categoria, scenario nel quale con la maglia biancorossa si sono fatti notare tanti campioni, i quali hanno poi fatto grandi cose anche in Nazionale.


Bonucci e Zambrotta, campioni d'Europa e del mondo

Se pensiamo a chi si è coronato campione di qualche manifestazione importante con addosso la maglia azzurra, i primi due nomi sono sicuramente quelli di Leonardo Bonucci e Gianluca Zambrotta. Il primo, vincitore dell'Euro 2020 in finale contro l'Inghilterra, è adesso uno dei veterani della Nazionale allenata da Roberto Mancini, la quale spicca come una delle candidate a imporsi nel lungo periodo dietro Inghilterra e Belgio, secondo le quote delle scommesse online più recenti riguardo la Nations League. Questo torneo, che inizierà quest'estate e finirà prima dell'Euro 2023, può essere una grande possibilità di consolazione per un'Italia che è rimasta nuovamente fuori dai Mondiali e che avrà bisogno di trovare nuovi stimoli. Se il difensore classe 1987, che ha compiuto un exploit al Bari con Giampiero Ventura, è il presente, l'ex laterale Zambrotta è stato uno dei grandi protagonisti del Bari dal 1997 al 1999, epoca nella quale è sceso in campo al San Nicola. Nato ala, ma poi convertito terzino, il comense classe 1977 è stato un uomo fondamentale per la Juventus di Marcello Lippi prima e per quella di Fabio Capello poi. In bianconero Zambrotta si è inoltre guadagnato l'accesso in nazionale, squadra con la quale ha ottenuto la celebre vittoria del Mondiale del 2006 in Germania, realizzando tutte le partite e facendosi notare sia per un eccellente rendimento, sia per un gran goal contro l'Ucraina ai quarti di finale.


Cassano, un genio incompiuto e protagonista incompreso nel 2012

Se parliamo di Bari, però, è impossibile non menzionare Antonio Cassano. Nato a Bari nel 1982 mentre gli azzurri vincevano il mondiale di Spagna, colui che fin da subito nominavano "Fantantonio" è cresciuto nei vicoli di Bari vecchia, dove ha dimostrato subito il suo talento assoluto con la palla. Il suo storico primo goal con il Bari contro l'Inter, in una notte che resterà negli annali, lo mise subito sulle prime pagine dei giornali e, da quel momento in poi, la sua stella ha brillato fortissimo. Condizionato solamente da un carattere poco facile, il più forte calciatore pugliese di sempre ha comunque realizzato stagioni importanti alla Roma e al Real Madrid, prima di fare le fortune della Sampdoria e di guidare gli Azzurri verso un argento inaspettato all'Euro 2012, quando solo una fortissima Spagna sconfisse la truppa allora allenata da Cesare Prandelli. 



loading...