Sabato, 6 Giugno 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Fc Bari, finisce in pareggio la prima di Camplone: a La Spezia è 0-0

Biancorossi più attivi nel primo tempo, con il portiere ligure che salva il risultato su un gran tiro di Defendi. Proteste per un gol annullato a Boateng

Pubblicato in Sport il 15/01/2016 da Giuseppe Bellino

Si chiude con un pareggio la prima di Andrea Camplone sulla panchina del Bari. Al ‘Picco’ di La Spezia i biancorossi non vanno oltre lo 0-0 e salgono a 36 punti in classifica. Alla fine ha prevalso la paura di perdere da parte delle due squadre, reduci da risultati poco esaltanti. I biancorossi sono apparsi più attivi nella prima frazione di gioco, quando hanno impensierito Chichizola in tre occasioni e si sono visti annullare un gol regolare dall’arbitro Di Paolo. I padroni di casa hanno gestito meglio la seconda frazione di gioco, andando vicini al gol in più occasioni. Tra le fila dei galletti è stato Rosina l’uomo più pericoloso, mentre Boateng non ha saputo sfruttare la chance concessagli dal tecnico ex Perugia.

 

Andrea Camplone schiera Porcari, Valiani e Defendi in mediana, mentre in attacco spazio a Boateng, Rosina e Maniero. In difesa coppia centrale Rada-Di Cesare e Sabelli-Gemiti sulle fasce.

 Nel primo tempo partono meglio i padroni di casa, che sfruttano la fascia sinistra per cercare la coppia d’attacco Nenè-Catellani. All’ottavo però è il Bari a farsi pericoloso: Valiani innesca Maniero in area, il bomber cerca di battere il portiere con una rovesciata che finisce alta sopra la traversa. Al quindicesimo è Porcari che non sfrutta al meglio un pallone vagante dal limite dell’area, spedendo la sfera al lato. Lo Spezia ci prova prima con Nenè al 35esimo, poi con Juande che non riesce a concludere dal limite dell’area al 39esimo. La migliore occasione per il Bari arriva al 43esimo: Boateng innesca Defendi che calcia in porta, Chichizola compie un autentico miracolo e manda in angolo.

 

Nella seconda frazione di gioco i padroni di casa si rendono subito pericolosi con un tiro di Catellani che però non inquadra la porta. Al 58esimo è Boateng che prova a portare in vantaggio i biancorossi, ma il suo tiro finisce tra le mani del portiere avversario. Nella parte centrale della ripresa sono i liguri a prendere in mano la partita: al 69esimo l’ex Pulzetti sfiora il gol con un colpo di testa che finisce a pochi centimetri dal palo. Camplone inserisce Sansone al posto di uno spento Boateng, Di Carlo risponde gettando nella mischia l’esperto Calaiò al posto di Catellani. Al 78esimo ci prova ancora lo Spezia con il neo entrato Kvrzic che si beve Gemiti e tira in porta, ma Guarna respinge in angolo. I biancorossi cercano l’affondo nei minuti finali: Sabelli entra in area ma non trova Maniero all’80esimo, cinque minuti dopo è Sansone a impensierire Chichizola con un tiro di destro. Maniero ci prova all’86esimo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma il portiere bianconero compie un miracolo e devia la palla sulla traversa. Ultima opportunità ancora per il bomber napoletano, che non riesce a dare forza ad un bel pallone scodellato al centro area da Rosina.

 

Nella sua carriera Andrea Camplone è subentrato per sei volte su una panchina a campionato iniziato: in tutte le occasioni, compresa la partita di oggi, il risultato finale è stato il pareggio.