Martedì, 26 Gennaio 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Presentata la V edizione di 'Bari in Vela': eventi e iniziative per riavvicinare i cittadini al mare

Tutto pronto per la manifestazione sportiva realizzata in collaborazione con la Federazione italiana Vela - VIII Zona e il Coni,

Pubblicato in Sport il 14/09/2016 da Redazione

Nella sede di PugliaPromozione in Fiera del Levante il Circolo della Vela Bari ha presentato questa mattina la quinta edizione di "Bari in Vela”, una grande manifestazione sportiva, realizzata in collaborazione con la Federazione italiana Vela - VIII Zona e il Coni, che quest’anno si arricchisce, dal 17 al 25 settembre, di numerose iniziative artistiche, sociali e di solidarietà legate al mare e che prepareranno la città alla grande regata di domenica 25 settembre.
Ad aprire la conferenza stampa Simonetta Lorusso, Vela Bari: “Quando mi sono insediata come presidente del Circolo Vela Bari eravamo alla seconda edizione della regata la cui nascita è dovuta a Dino Sibilano che mi ha preceduto alla guida del Circolo. L'idea era quella di ricreare a Bari quello che avviene a Trieste con La Barcolana. L'obiettivo non è cambiato. Bari è una città che per troppo tempo ha voltato le spalle al suo mare, dobbiamo ricucire questo rapporto. E noi con grandi sforzi e impegno abbiamo iniziato a farlo. In questa V edizione siamo riusciti a creare un ricco cartellone di eventi ed iniziative per avvicinare i cittadini al mare. E per questo devo ringraziare tutti i validi sponsor che ci hanno aiutato, le istituzioni che ci sono state vicine e tutta la parte organizzativa e nautica del nostro Circolo senza la quale tutto questo non sarebbe possibile. Sono convinta che Bari in vela debba proseguire, riportandola anche al mese di maggio per valorizzare ancora di più il maggio barese”.
È seguito il saluto di Alfredo De Liguori, responsabile marketing PugliaPromozione. “La filosofia di Bari in Vela e di questa edizione con le sue tante iniziative sociali è da premiare. Abbiamo bisogno di eventi come questo per far crescere una cultura del mare tra i baresi, ma ancor di più tra tutti i pugliesi e, di conseguenza, tra i turisti. Il turismo sportivo ha successo nel nostro territorio. Lo abbiamo già visto con il lavoro dell’amministrazione sul running a Bari e mi auguro che lo stesso possa accadere per la vela. Come PugliaPromozione abbiamo intenzione di sostenere questa manifestazione anche per le prossime edizioni”.
A fargli da eco l’assessore allo Sport del Comune di Bari, Pietro Petruzzelli“Quest'anno abbiamo permesso con il sostegno pubblico a tanti ragazzi di accedere agli sport nautici attraverso un progetto nato con le federazioni e i circoli sportivi del nostro territorio. Sono stati circa 700 i ragazzi che hanno potuto partecipare gratuitamente a un corso di vela, canoa o canottaggio. E la cosa più bella è che circa il 40% di questi ragazzi ha scelto di continuare iscrivendosi ai corsi a pagamento. In questa scia si inserisce il sostegno che come amministrazione stiamo dando a Bari in vela, per coinvolgere un numero sempre più grande di persone e sensibilizzare i cittadini al rispetto del mare e dell’ambiente attraverso la pratica sportiva. Sappiamo bene, del resto, che chi vive di più il suo mare lo protegge. E per questo abbiamo bisogno di renderlo sempre più accessibile, anche attraverso la creazione di infrastrutture adeguate come il porto turistico che si sta pensando di realizzare a San Cataldo o il dragaggio del porto vecchio”.
Tra i partner del Bari in vela c’è poi la Basilica di San Nicola, rappresentata questa mattina dal priore padre Ciro Capotorto che ha sottolineato il forte legame tra Bari, il mare e il suo Santo Patrono. “San Nicola è arrivato per mare e continua ad andar per mare. Ed è anche il santo dei bambini. Nei paesi nordici infatti San Nicola è Santa Claus e quindi Babbo Natale che porta i doni ai bambini. In questo filone si inserisce la grande attenzione che questa manifestazione riserva ai bambini, anche con le iniziative collaterali e con la collaborazione con l’Unicef, e dimostra come lo spirito di San Nicola anche in questa occasione faccia sentire la sua influenza”.
E infine l’Unicef con Michele Corriero, presidente comitato regionale pugliese. “L’Unicef con i suoi progetti è da sempre vicina ai bambini. Siamo stati felici di aderire a Bari in vela perché tra le nostre attività oggi non c’è solo quella del sostegno a distanza ma anche quella dell’accoglienza dei tanti bambini che dal mare arrivano e che sono spesso soli e senza riferimenti”.



loading...