Martedì, 11 Maggio 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Circolo Vela Bari, nel weekend successi dagli Optimist all'Altura

Gli atleti sono stati impegnati a Formia e Bari

Pubblicato in Sport il 12/04/2021 da Redazione

La perseveranza premia gli audaci. Si può sintetizzare così l'ultimo fine settimana di regate per il Circolo della Vela Bari che dopo qualche giorno di stop nel rispetto dell'emergenza Covid torna a far garrire il proprio guidone. E lo fa in tre diverse manifestazioni conquistando posizioni sul podio ovunque vada e in qualunque classe. Dagli Optimist all'altura il sodalizio sportivo barese, nel fine settimana appena trascorso, ha dimostrato ancora una volta di che pasta sono fatti i suoi atleti, in casa e in trasferta. Una grande soddisfazione in continuità con gli ottimi risultati dell'ultimo quadriennio che hanno visto il Circolo della Vela Bari costantemente presente sui podii nazionali, e per i dirigenti del Circolo che continuano a pensare al futuro del sodalizio. "Un ringraziamento particolare va a tutto lo staff del CV Bari e agli istruttori e che, in questo momento difficilissimo, hanno saputo tenere i gruppi uniti nonostante le distanze necessarie, continuando nel lavoro di preparazione degli atleti. Abbiamo cercato di garantire sempre l'attività per i nostri atleti creando opportunità per tutti, senza mai lasciare nessuno indietro, continuando a essere sempre presenti sui campi di regata, a prescindere dal risultato" – commenta Gigi Bergamasco, direttore sportivo del CV Bari.


Ecco quindi i risultati. Iniziamo dai più piccoli. Buona la prestazione della squadra Optimist che nel weekend appena trascorso ha partecipato alla seconda tappa del trofeo Optisud di Formia organizzata dal Circolo Nautico Caposele. Una sola, purtroppo, la prova portata a termine per divisione A (juniores 11-15anni) con oltre 190 atleti suddivisi in due flotte, e divisione B (cadetti 9-10 anni) con altri 60 iscritti. Tra gli juniores Francesco Carrieri ha concluso la prova al 3° posto nella flotta con quattro compagni della squadra nazionale, tutti più grandi di lui, dimostrando ottime doti di lettura delle situazioni che gli hanno permesso di rimanere in testa per buona parte della regata, cedendo il passo solo davanti all'arrivo per un scelta non proprio fortunata. Sempre tra gli juniores qualche rammarico per Elettra Muciaccia che, dopo aver gestito ottimamente la partenza ed esser stata costantemente nel gruppo di testa, ha perso qualche posizione alla boa di bolina arrivando al termine della regata in 15esima posizione nella sua flotta, vedendo svanire di un soffio il podio femminile. Da segnalare, tra i giovani atleti del CV Bari anche la prestazione di Gianluigi Schirinzi Pagliari, che termina al 17⁰ posto alla sua primissima trasferta per una regata fuori regione. Invariata, alla fine, la classifica complessiva del Trofeo Optisud con al 
primo posto juniores Carrieri e primo e secondo posto femminili di Elettra Muciaccia e Ludovica Montinari, seguite da Martina Mazzeo quinta.

"I nostri ragazzi hanno dimostrato di essere già in ottima forma - commentano gli istruttori Beppe Palumbo e Alessandro Lucente - Ora la nostra concentrazione va agli appuntamenti in programma nelle prossime settimane, che ci vedranno impegnati su più fronti a cominciare dalla prima selezione nazionale per i campionati internazionali la prossima settimana a cui sono parteciperanno Carrieri e Muciaccia. Subito dopo ci sarà la prima tappa del trofeo Kinder seguita dalla seconda selezione nazionale. E ancora, a metà maggio ci aspetta la terza ed ultima tappa del trofeo Optisud".



Tre le prove, come da programma, con vento tra 8 e 12 nodi da terra oscillante per direzione e intensità per i laser impegnati nella regata zonale a Santo Spirito domenica 11. Ottimi i risultati della squadra del Circolo della Vela negli Ilca 6 (Radial) con Alessandro Maravalle che ha concluso al primo posto assoluto e primo U19 lasciando gli altri parecchio indietro sul traguardo nella prima e terza prova. Secondo assoluto e primo U17 Alberto Divella, sempre del CV Bari, che ha dato non poco filo da torcere a Maravalle nella seconda prova. Sempre del CV Bari il terzo posto con Pietro Paolo Semeraro. Ottima anche la prestazione di Paolo Pettini che ha combattuto fino all'ultimo con Pietro Paolo per la conquista del terzo posto, dimostrando di avere davvero una bella tecnica e una bella testa nella lettura delle regate. Molto buona anche la prestazione di Alice Ioffrida che al termine delle prove ha guadagnato il terzo gradino del podio femminile. Tra gli Ilca 4 (4.7) Gabriele Amodio che ha fatto primo assoluto, seguito da Vittorio Latrofa terzo assoluto e Francesco Carlo Semeraro, tra i più giovani della flotta e alle prime esperienze tra i laser, che ha concluso la regata al terzo posto U16. Infine, Ciro Basile ha terminato le prove al 3° posto assoluto negli Ilca 7 (Standard).

"Siamo molto soddisfatti del lavoro dei ragazzi e in particolare dei 4.7 e dei radial che stanno crescendo davvero tanto, come dimostrano le grandi distanze che riescono a dare rispetto agli avversari nelle prove - commentano gli istruttori Riccardo Sangiuliano e Luca Bergamasco -. Anche i più piccoli stanno facendo davvero bene e dopo ogni allenamento o regata dimostrano di avere voglia di fare e di proseguire nel cammino intrapreso".


Successi arrivano anche dall'altura con "Shamir" di Nicola Turi, unica barca del CV Bari presente alla manifestazione, che vincendo le ultime due prove ha conquistato il secondo posto in categoria Gran Crociera alla III Coppa dei Campioni – Campionato zonale Vela d'Altura organizzato dal Circolo Canottieri Barion di Bari in collaborazione con Marina Cala Ponte di Polignano, con il supporto della LNI di Monopoli, sotto l'egida della VIII zona FIV, Puglia, e primo appuntamento con la vela d'altura in Puglia



loading...