Martedì, 11 Dicembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Il Bari torna al San Nicola e promette gioco e spettacolo

Domenica prossima la squadra ospita la Turris, diretta avversaria in campionato

Pubblicato in Sport il 11/10/2018 da Teresa Salerno

Ormai ci siamo. Dalle 10 di martedì 9 ottobre è stata aperta la prevendita per acquistare i tagliandi d\'ingresso alla partita, la quinta del campionato. E dopo la vittoria esterna contro la Virtus Igea, conseguita con 3 gol che non ammettono repliche, alle 15,00 di domenica prossima la SSC Bari tornerà al San Nicola per ospitare la ASD Turris.

In città c’è molto fermento. In tanti decideranno di andare allo stadio per godersi dal vivo la squadra rivelazione della Serie D. Del resto si sa, i tifosi baresi sono speciali. Quasi in mille hanno seguito la squadra in trasferta a Messina, figuriamoci nel catino di casa in quanti saranno. Non meno di diecimila suppongono gli esperti. Certo la partita non sarà facile, eppure Mister Cornacchini non nasconde la voglia di non deludere nessuno. Del resto, per vincere un campionato come quello della Serie D, serve una forte carica emotiva. E’ necessario avere forza nelle gambe, ma anche e soprattutto nella mente e nel cuore. La squadra ha già dimostrato abbondantemente di avere grandi qualità in campo e di saper gestire la palla con intelligenza e fantasia. C’è da scommetterci che i giocatori daranno il massimo di fronte al pubblico di casa. E chissà quanti, tifosi e simpatizzanti, sicuri del risultato, non lo stiano già facendo, magari affidando il proprio pronostico al sito di scommesse NetBet, un bookmaker di spicco specializzato in scommesse sportive online. 

E certo perché scommettere sul Bari di quest’anno non è più un azzardo come nelle passate stagioni. La squadra è rotonda ed il bagno di umiltà a cui è stata costretta, passando dalla Serie B alla D, l’ha trasformata e resa più forte e decisa. Lo dicono tutti, giornalisti, esperti ed addirittura avversari: il Bari di quest’anno è di un altro pianeta. Ma a questo non è arrivati per caso. La squadra biancorossa continua gli allenamenti senza risparmiarsi. Poderoso il lavoro atletico e tattico a cui viene sottoposta tutta la rosa a disposizione.

Tutti i giocatori, indistintamente, sono fortemente motivati e concentrati. Tra loro, in conferenza stampa, il difensore Giuseppe Mattera, autore di uno dei gol contro la Igea Virtus, ha rotto gli indugi ed ha detto qualcosa sugli avversari campani: “Sono felice per la rete realizzata, ma è ancora più importante la vittoria della squadra. Il collettivo viene prima delle individualità. Primo posto e quattro vittorie di fila? Con la squadra che abbiamo c\'era da aspettarselo, tuttavia la concentrazione deve rimanere sempre alta. La Turris? sarà una partita ben diversa da quelle fatte fino ad ora: affrontiamo una squadra con ottimi giocatori davanti, sono bravi e rapidi. Se riusciremo a vincere daremo un grande segnale di gruppo e di squadra. Penso sia la nostra antagonista”. 

Del resto Mister Cornacchini, alla vigilia della sfida contro la Igea Virtus aveva dichiarato: “Una squadra come il Bari non deve avere paura di nessuno, né di sentirsi dire «tu sei la più forte», perché probabilmente sulla carta è così. L’importante è che non subentri la presunzione, perché il calcio ti condanna quando perdi umiltà. Si deve lavorare con la testa giusta. Per vincere serve la giusta mentalità che si può creare solo in allenamento in settimana, tenendo sempre alti i ritmi e avendo giocatori di qualità. Se riesci a fare questo, vincere può diventare la normalità. Io sono convinto che non si debba mai mollare la presa.  La cosa che mi piace è che io non vedo l’ora di arrivare al campo, perché non vedo l’ora di allenare e deve essere così anche per loro”.

Parole intense e motivate che scaldano il cuore e rinsaldano in modo ancora più forte il legame con la città e con la tifoseria. 

La quinta giornata sarà molto interessante. La seconda forza del campionato, Locri, sarà ospite della Sancataldese, mentre negli altri match spiccano Nocerina-Palmese e Messina-Acireale. Nel dettaglio, ecco l’elenco completo dei match in programma: Messina-Acireale; Cittanovese-Marsala; Portici-Igea Virtus; Bari-Turris; Nocerina-Palmese;Troina-Gela; Roccella-Città di Messina; San Cataldese-Locri; Rotonda-Castrovillari. 

E veniamo alle informazioni utili per la gara di domenica.

Ricordiamo che per questa partita è attiva la formula del biglietto omaggio per gli under 14: tali tagliandi potranno essere richiesti esclusivamente alla biglietteria dello Stadio San Nicola domenica 14 ottobre dalle 9.00 alle 12.00, presentando un documento di identità del minore e il biglietto a pagamento del genitore che lo accompagna.

PREZZO DEI BIGLIETTI

CURVA NORD € 11,50 + € 0,50 (Prevendita)

TRIBUNA EST € 13,50 + € 0,50 (Prevendita)

TRIBUNA OVEST € 19,00 + € 1,00 (Prevendita)

TRIBUNA D\'ONORE € 24,00 + € 1,00 (Prevendita)

SETTORE OSPITI € 11,50 + € 0,50 (Prevendita) - biglietti disponibili sino a inizio gara

Non è consentito il cambio utilizzatore.

Gli accrediti per i tesserati CONI-AIA-FIGC-ADISE e per i diversamente abili su carrozzina possono essere richiesti, seguendo la procedura, da martedì 9 ottobre alle ore 10:00 a giovedì 11 ottobre alle ore 12:00.

La società infine, ricorda che è ancora aperta la campagna abbonamenti e, con 15 partite ancora da giocare in casa, abbonarsi consente ai tifosi di risparmiare il 50% rispetto al costo totale dei singoli biglietti. Per esempio, in curva nord l\'abbonamento ha un costo di 90€, se invece si acquistano i 15 biglietti singoli il costo totale sarebbe di 180€. 

In attesa di poter far partire la convenzione tra la Società ed il Comune di Bari per favorire l’accesso gratuito a gruppi parrocchiali e scolaresche i cui componenti siano di età inferiore a 18 anni alle partite del Bari fino al 31 dicembre 2018. Il Comune ha già  pubblicato l’avviso pubblico. 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet