Lunedì, 23 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Lega Pro, Rieti-Bari 1-2: vittoria all'ultimo respiro nel segno di Ferrari

I biancorossi, sotto di un gol a 15 minuti dalla fine, hanno approfittato dell'espulsione di Tirelli per ribaltare il match. Decisivo l'ingresso in campo del 'loco' Ferrari, che ha firmato la sua prima rete e si è procurato un calcio di rigore

Pubblicato in Sport il 09/09/2019 da Redazione
Fonte foto: SSC Bari

Vittoria all’ultimo respiro per il Bari di Giovanni Cornacchini nella terza giornata di campionato. Dopo la sconfitta rimediata la scorsa settimana contro la Viterbese, i biancorossi hanno espugnato il campo di Rieti grazie ad un rigore trasformato da Antenucci al 94esimo.

La partita

Cornacchini cambia modulo e sceglie il 3-5-2 con Perrotta, Di Cesare e Sabbione in difesa, Kupisz e Costa sulle ali. In mediana spazio ad Hamlili, Bianco e Terrani, mentre in avanti tandem composto da Antenucci e Terrani.

Brutto primo tempo giocato dai pugliesi che fanno fatica a costruire gioco. Tanti i lanci lunghi verso gli attaccanti che però non impensieriscono la difesa del Rieti. Dall’altro lato i padroni di casa tengono un buon ritmo di gioco e in un paio di occasioni provano ad impensierire Frattali. L’episodio più importante della prima frazione di gioco arriva al 33esimo: l’arbitro assegna un calcio di rigore ai padroni di casa giudicando falloso un intervento in area di Sabbione. Marcheggiani si presenta sul dischetto e fulmina Frattali scegliendo l’angolino giusto. Le due squadre tornano negli spogliatoi sul risultato di 1-0.

Nella ripresa il copione della partita non cambia, Cornacchini manda in campo D’Ursi e Corsinelli per dare più fantasia alla sua squadra. La mossa giusta arriva però al 64esimo, quando l’allenatore di Fano manda in campo Franco Ferrari: “el loco” impiega 14 minuti per trasformare in gol una girata all’interno dell’area di rigore. Quattro minuti prima i padroni di casa erano rimasti in dieci uomini per l’espulsione di Tirelli, autore di un brutto fallo ai danni di Hamlili.

Il Bari trova il gol del pareggio e prova a ribaltare il risultato, con D’Ursi che spreca una grande occasione all’interno dell’area di rigore all’88esimo. Il gol vittoria arriva però a pochi secondi dal fischio finale: Ferrari, ancora una volta decisivo, guadagna un calcio di rigore. Antenucci spiazza Pegorin e firma la rete del 2-1. Una vittoria fondamentale per il cammino del Bari che lunedì 16 settembre affronterà la Reggina. 



loading...