Lunedì, 10 Agosto 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Il Bari regala un tempo, De Luca non basta: il Latina vince 2-1

Terza sconfitta consecutiva in trasferta per i biancorossi. Stellone appeso a un filo

Pubblicato in Sport il 05/11/2016 da Giuseppe Bellino
Fonte foto: Fc Bari 1908

Un’altra sconfitta, la terza consecutiva lontano dal San Nicola. Il Bari di Roberto Stellone esce sconfitto dal ‘Francioni’ di Latina. Primo tempo disastroso dei biancorossi che non costruiscono alcuna azione pericolosa e subiscono le reti di Corvia e Scaglia. Nella ripresa Giuseppe De Luca riapre i giochi e fallisce il colpo del pareggio a pochi metri da Pinsoglio.
Nonostante la buona reazione mostrata dopo il doppio svantaggio, anche oggi sono emersi i limiti di una squadra che non riesce a leggere la partita e regala un tempo agli avversari. Nei primi quarantacinque minuti di gioco è scesa in campo la brutta copia del Bari convincente che ha battuto la Pro Vercelli soltanto sette giorni fa. Dopo l’ennesima sconfitta, i bonus per Roberto Stellone potrebbero essere finiti. L’ex tecnico del Frosinone è appeso a un filo: il presidente Giancaspro e il ds Sogliano decideranno nelle prossime ore se sarà necessario cambiare la guida tecnica della squadra.

Roberto Stellone recupera Cassani, Maniero, entrambi inseriti nell’undici titolare. In difesa spazio a Daprelà, Di Cesare, Moras e l’ex terzino blucerchiato. In mediana coppia Valiani-Fedele, sugli esterni conferme per Furlan e Doumbia. In avanti tandem Brienza-Maniero.

Prima frazione di gioco dominata dai padroni di casa che passano in vantaggio dopo 12 minuti con un calcio di rigore molto dubbio trasformato da Corvia. I biancorossi provano a rispondere con un calcio di punizione di Brienza che però finisce alto. La reazione del Bari però si spegne dopo pochi minuti: la partita non decolla per le continue interruzioni causate dai continui falli di gioco. Al 42esimo il Latina raddoppia con una punizione di Scaglia che batte Micai.

Nella ripresa Stellone sostituisce un disastroso Doumbia con Martinho. Il Bari cambia passo e sfiora l’1-2 prima con Di Cesare, che non riesce ad inquadrare la porta con un diagonale sugli sviluppi di un calcio d’angolo, poi con una punizione di Fedele. Al 52esimo il neo entrato Martinho colpisce un doppio palo: in due occasioni l’ex esterno del Catania non riesce a spingere la palla in porta. Passano sei minuti ed è il Latina a colpire un palo sugli sviluppi di una punizione. Stellone tenta il tutto per tutto e sostituisce Daprelà per De Luca. La zanzara trova il primo gol in campionato alla prima palla giocabile con un colpo di testa ravvicinato. Il Bari ci crede e sfiora il gol del pareggio al 68esimo: Brienza manda in porta De Luca che questa volta trova un miracoloso Pinsoglio che devia in angolo. Nel finale una grande parata di Micai evita il 3-1, ma il Bari non riesce ad abbattere il muro dei neroazzurri.

 

Latina (3-5-2): Pinsoglio; Garcia Tena, Dellafiore, Bruscagin; Nica (64’ Gilberto), Bandinelli (85’ Rocca), Mariga, Scaglia, Di Matteo; Acosty (73’ D’Urso), Corvia. All. Vincenzo Vivarini

 

Bari (4-4-2): Micai; Cassani (85’ Castrovilli) , Di Cesare, Moras, Daprelà (62’ De Luca); Furlan, Fedele, Valiani, Doumbia (46’ Martinho); Brienza, Maniero. All. Roberto Stellone