Lunedì, 4 Luglio 2022 - Ore
Facciamo Notizie

Un gene responsabile dell'obesità

Lo dimostra un gruppo di scienziati internazionali, tra cui un barese

Pubblicato in Salute il 31/03/2014 da Redazione
E' stato individuato un gene coinvolto direttamente nella digestione e nell’assimilazione dei carboidrati, che se risultasse carente nell'organismo aumenterebbe il rischio di diventare obesi. La scoperta, è stata fatta da un gruppo internazionale di scienziati, tra questi c'è l'italiano Francesco Pesce dell’università di Bari Aldo Moro, diretti dal dipartimento di genomica dell’Imperial College di Londra.
Gli studiosi hanno scoperto che il gene della saliva AMY1 comanda la produzione degli enzimi 'amilasì', responsabili della digestione e dell’assimilazione dei carboidrati. La quantità dei geni e dei relativi enzimi è stata anche studiata in rapporto all’indice di massa corporea e all’obesità complessivamente in 6.200 soggetti. Gli studiosi hanno scoperto così che la carenza del gene in questione è associata in modo diretto con l’aumento dell’indice di massa corporea e il sovrappeso.
In futuro un semplice prelievo di saliva permetterà di capire i livelli di questi enzimi per individuare approcci personalizzati alle diete dimagranti


loading...