Giovedì, 15 Aprile 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Ospedali pugliesi, addio segnaletiche obsolete: pannelli e moduli saranno modificabili con pochi click

Uno strumento all’avanguardia nello scenario nazionale che frutta enormi risparmi di tempi ed economici

Pubblicato in Salute il 26/02/2021 da Redazione

Nuovo passo in avanti della sanità pugliese, ed è un innovativo passo digitale: a fronte dei frequenti spostamenti o nascita di nuovi reparti e servizi, gli ospedali e le strutture sanitarie potranno ora prodursi subito in house gli aggiornamenti di pannelli e moduli segnaletici interni, con grandi risparmi economici e di tempi. Per i cittadini, vuol dire non disperdersi più fra indicazioni obsolete e fuorvianti, ma seguire una segnaletica di orientamento sempre aggiornata in tempo reale. Questo grazie all’applicativo web Autocomposer generato da Hospitality – Linee guida sull’accoglienza nelle strutture sanitarie pugliesi, il progetto regionale firmato dall’Asset che, in collaborazione con Aress e Dipartimento della Salute, sta caratterizzando l’evoluzione delle strutture sanitarie nella riorganizzazione di ambienti e servizi di accoglienza.

Il nuovo software è una forte innovazione - non risultano precedenti nello scenario nazionale - a disposizione delle aree tecniche della sanità pugliese, nata per integrare il sistema identitario progettato dallo staff Hospitality per innalzare, anche sotto il profilo visivo e dell’orientamento, gli standard di accoglienza. Accessibile tramite login dal portale Pugliasalute sia dai pc degli ospedali sia da smartphone, con la guida di un tutorial e di help in ogni pagina Autocomposer permette in pochi click di comporre in format prestabili pannelli a parete, da soffitto (a seconda delle altezze) e cartelli-porta, generando esecutivi inviabili via email a un qualunque service vicino o, nell’ultimo caso, usando una normale stampante d’ufficio. La nomenclatura preinserita comprende oltre 350 voci tecniche - sempre in italiano e inglese - ed è implementabile su input degli stessi operatori con l’inserimento di eventuali nuove voci aggiuntive.

Intanto Hospitality, progetto per sua natura flessibile, continua ad accompagnare il divenire della sanità pugliese anche nell’emergenza Covid: in questi giorni è in distribuzione tramite Asl a tutti i centri vaccini pugliesi il kit grafico per gli allestimenti, con totem e varie tipologie di pannelli segnaletici, integrando anche il marchio nazionale della primula. Strumenti di orientamento e informazione chiari e semplici, ben riconoscibili e uguali in tutto il territorio regionale. Il kit si aggiunge agli altri fascicoli integrativi già forniti per allestimenti e segnaletica di Covid hospital (come Asclepios e nuovo padiglione D’Agostino al Policlinico di Bari, il Moscati di Taranto, il Perrino di Brindisi, il de Bellis di Castellana, il S. Maria degli Angeli di Putignano), le aree dei pre-triage e i tanti reparti, ambulatori e laboratori dedicati.

Interventi che si affiancano al progressivo adeguamento, in corso nell’intero sistema della sanità pubblica, agli standard di accoglienza delle Linee guida Hospitality, già adottate finora in una cinquantina tra strutture, aree e reparti delle sei province: una innovativa visione integrata - raccolta in 250 pagine e oltre 100 allegati esecutivi digitali - comprendente non solo il sistema identitario visivo, declinato e integrato con segnaletica, allestimenti e arredi (la cartellonistica e le grandi soluzioni murarie bilingue coniugano decorazione e sistema informativo, in spazi riqualificati e arricchiti di servizi e comfort), ma anche il modello di governance con riorganizzazione di ruoli e servizi, la formazione mirata e vari format e prodotti di comunicazione.



loading...