Venerdì, 18 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Vaccino contro meningite B. In Puglia sarà distribuito gratuitamente (VIDEO)

Gentile: 'Dedichiamo questo provvedimento ad Alessia, scomparsa qualche settimana fa'

Pubblicato in Salute il 24/06/2014 da Redazione
L’assessore al Welfare, Elena Gentile, intervenendo questa mattina alla presentazione del programma regionale per la distribuzione gratuita per tutti i neonati pugliesi contro la meningite B, ha confermato come “la Puglia oggi ha un’ulteriore opportunità per la prevenzione di infezioni che spesso si concludono in maniera dolorosa per la nostra comunità. Dedichiamo a Alessia, colpita tragicamente qualche settimana fa dalla meningite, questo provvedimento”. Sulla situazione che la vedrà a breve cedere il passo a Donato Pentassuglia ha dichiarato. “Sono giorni importanti: ho contato circa 300 giorni di mio impegno per rimettere sui binari giusti il servizio sanitario regionale. Abbiamo curato in maniera certosina i rapporti con il Governo nazionale, ottenendo risultati non solo contabili ma concreti per la qualità del servizio offerto ai cittadini che oggi ci danno speranza per il futuro. Ad esempio, le nuovo assunzioni. 1.200 sono state già attivate, le prossime saranno formalizzate tra qualche giorno. Sul tema della cura per i bambini, parlo più da pediatra, prendendo atto del potenziamento dell’attenzione per i nostri piccoli. Abbiamo varato l’idea della presa in carico dei malati di malattie rare: la Regione ha avuto cura anche dei problemi di nicchia. La Regione ha avuto un’attenzione materna rispetto ai problemi delle persone più fragili: il provvedimento di oggi per il vaccino contro la meningite. Ora c’è da fare un lavoro sulla pubblica opinione e fronteggiare il pericolo che sta minando il sistema delle vaccinazioni: perché il tema delle vaccinazioni è di tipo culturale. Con i vaccini abbiamo debellato malattie devastanti e adesso dobbiamo comunicare ai cittadini che vaccinarsi è una grande opportunità per la qualità della vita delle giorni generazioni. I reparti di pediatria si sono svuotati di piccoli malati di malattie infettive che morivano o che subivano gravi malformazioni. Con il vaccino anti meningite puntiamo al tasso zero di infezione: un obiettivo di civiltà sensazionale di sanità pubblica, che migliorerà la vita di piccoli e famiglie”.