Sabato, 4 Dicembre 2021 - Ore
Facciamo Notizie

Puglia, sì unanime del consiglio regionale al medico di base per le persone senza fissa dimora

il primo firmatario della legge è il consigliere regionale salentino del Pd, Donato Metallo

Pubblicato in Salute il 23/11/2021 da Redazione
In Puglia anche le persone senza tetto potranno avere un medico e l'assistenza sanitaria di base grazie ad una legge il cui primo firmatario è il consigliere regionale salentino del Pd, Donato Metallo, approvata all'unanimità oggi in Consiglio regionale.
"La nostra Costituzione definisce espressamente la salute come un diritto fondamentale dell'individuo, che deve essere garantito a tutte e tutti", spiega Metallo. "Ogni cittadino ha il diritto a essere curato e ogni malato deve essere considerato un 'legittimo utente di un pubblico servizio'. Fino a oggi chi non era iscritto negli elenchi ASL per mancanza di residenza, non poteva accedere all'assistenza sanitaria di base, ma solo a interventi di Pronto Soccorso. Questo significava meno prevenzione, meno cura, meno dignità. Soprattutto per le persone che vivono già in condizioni di difficoltà economica e sociale.
Per queste ragioni questa Legge - che di fatto integra e completa la legge del 2009 dell'allora presidente Vendola che già andava in questa direzione per l'integrazione degli stranieri – era necessaria sul piano umano, sociale, sanitario, e anche economico. Basti pensare che l'investimento pubblico per un assistito da parte del Medico di Medicina Generale è di circa 90 euro l'anno, mentre l'assistenza in un Pronto Soccorso può costare anche 400 euro. Oggi il Consiglio regionale Pugliese ha approvato una Legge giusta e avanzata, tenendo insieme importantissimi principi di giustizia sociale ed equità della spesa pubblica"


loading...