Sabato, 26 Settembre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

La Asl Bari lancia il progetto 'Dottor cinema': favorire la guarigione dei pazienti attraverso la visione collettiva di film

Domani l'inaugurazione nella sala convegni dell'Ospedale San Paolo seguita dalla proiezione del film di animazione ‘Inside out’

Pubblicato in Salute il 22/03/2016 da Redazione

Si chiama ‘Dottor Cinema’  l’iniziativa promossa dalla Asl Bari per favorire il recupero e la guarigione dei pazienti ricoverati in ambiente ospedaliero attraverso la visione di film accuratamente selezionati. Una dose di cineterapia, un approccio complementare che non mira ovviamente alla ‘cura’ da un punto di vista strettamente medico e/o psicologico, quanto piuttosto al sollievo e al sostegno delle persone malate o sofferenti. Una forma di auto-aiuto, una ‘medicina’ dolce e priva di effetti collaterali.

Già una ventina d’anni fa le autrici del saggio ‘Cinematerapia’, Nancy Peske e Beverly West  scrivevano: «I film sono ben più di un puro e semplice divertimento: sono dei medicinali. Una buona pellicola è come un ricostituente lenitivo». Ed ancor oggi alcuni studiosi ritengono che la visione collettiva di un film favorisca quella capacità di conoscersi attraverso gli altri che caratterizza la specie umana: condividere le narrazioni degli stati mentali di ciascuno spettatore e attribuire così un senso all’esperienza può infatti stimolare consapevolezza e crescita personale. «Intrattenimento, certo – commenta Edoardo Altomare, medico responsabile della Formazione della Asl Bari, nonché ideatore ed organizzatore del ciclo di film di ‘Dottor Cinema’ -  ma anche qualcosa di più. Va infatti sempre più rafforzandosi la convinzione che il sollievo dalla sofferenza e in qualche modo anche un miglioramento delle condizioni cliniche dei pazienti ricoverati possano essere agevolati dalla somministrazione di pellicole scelte ad hoc, soprattutto se capaci di evocare emozioni positive e di suscitare buonumore. Il riso, come ormai tutti sanno, è una potente medicina».

 ‘Dottor Cinema’ è un percorso che si svilupperà nel corso di questa primavera attraverso la proiezione di quattro film: Inside out, Mamma mia!, The Terminal e The Millionaire in quattro tra ospedali e presìdi terapeutici della Asl Bari: si tratta degli ospedali S. Paolo di Bari, della Murgia di Altamura,  ‘M. Sarcone’ di Terlizzi e del centro diurno “Cunegonda” di Bari.

L’evento inaugurale, destinato ad un pubblico di pazienti in età pediatrica, si terrà dopodomani, mercoledì 23 marzo alle ore 16 presso la sala convegni dell’Ospedale S. Paolo di Bari, con interventi dell’attore-conduttore Antonio Stornaiolo, della giornalista Annamaria Ferretti, del direttore generale della Asl Bari, dott. Vito Montanaro, del direttore sanitario della stessa Asl, dott.ssa Silvana Fornelli e del direttore sanitario dell’Ospedale S. Paolo, dott.ssa Angela Leaci e dei clownterapeuti dell’associazione “Oasi del sorriso” presieduta da Giovanni Martinelli.  Seguirà la proiezione del film  Inside out realizzato dai Pixar Animation Studios e distribuito dalla Walt Disney Pictures, premio Oscar 2016 come miglior film di animazione.