Lunedì, 10 Dicembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Mito Day, a Molfetta sport e spettacolo per promuovere lo studio delle malattie mitocondriali

Sabato 22 settembre appuntamenti ludici e sportivi dedicati ai bambini e agli adulti

Pubblicato in Salute il 19/09/2018 da Redazione

Si terrà a Molfetta, sabato 22 settembre, il MITO DAY, la manifestazione organizzata da Mitocon – Insieme per lo studio e la cura delle malattie mitocondriali, con il patrocinio del Comune di Molfetta. Un’intera giornata di sensibilizzazione e di raccolta fondi all’insegna dello sport e dell’energia, per promuovere la conoscenza e lo studio delle malattie mitocondriali, le patologie genetiche determinate dal malfunzionamento dei mitocondri, le centrali energetiche della cellula. Le malattie mitocondriali sono le patologie genetiche rare più diffuse al mondo. Si stima che in Europa colpiscano 1 persona su 5000, circa 15mila casi in Italia con importanti ripercussioni, data la gravità e complessità di queste patologie, su tutto il nucleo familiare. Sono molto difficili da diagnosticare e non esiste una cura definitiva. L’evento si aprirà presso lo Stadio Paolo Poli con la manifestazione podistica organizzata da ASD Road Running Molfetta, alla quale farà da apripista l’associazione ASD La Ciclistica Molfettese. Dopo il saluto della squadra Molfetta Calcio, si proseguirà nella Villa Comunale con appuntamenti ludici e sportivi dedicati ai bambini e agli adulti. Saranno presenti Fabrizio Sottile, nuotatore paralimpico e testimonial di Mitocon, la prof.ssa Vittoria Petruzzella, Dip. di Scienze Mediche di Base, Neuroscienze ed Organi di senso presso l’Università di Bari e responsabile scientifico dell’iniziativa, Massimiliano Monti, cestista di basket, Angelo Caretta, allenatore di basket e Domenico Porcelli, Vice Presidente di Mitocon.

Giunta alla 5° edizione, la Settimana mondiale di sensibilizzazione sulle Malattie Mitocondriali è un momento forte di riflessione per la comunità scientifica impegnata nello studio e nel trattamento di queste patologie e per i pazienti, uniti in una rete globale per rompere il muro del silenzio che troppo spesso circonda le malattie rare. In tutto il mondo, dal 16 settembre, in 11 Paesi e 3 continenti, 13 associazioni di pazienti e familiari affetti da malattie mitocondriali sono attive sul territorio con eventi, iniziative, convegni, incontri per sensibilizzare su queste malattie. Le malattie mitocondriali sono un gruppo molto eterogeneo di malattie ereditarie causate da alterazioni nel funzionamento dei mitocondri, gli organelli delle cellule che provvedono alla produzione dell’energia utilizzata dal nostro organismo. Le mutazioni genetiche che colpiscono i mitocondri riducono drasticamente la produzione dell’energia, così l’organismo si ammala in modo progressivo. Gli organi più frequentemente colpiti sono quelli che richiedono un maggior fabbisogno energetico, cioè il sistema nervoso, il cuore, i muscoli, ma possono essere interessati, in diverse combinazioni ed entità, anche la vista, l’udito e altri organi e sistemi. 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet