Mercoledì, 12 Dicembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, i numeri del congresso nazionale SIOT: tremila ortopedici arrivati nel capoluogo pugliese in tre giorni

L'evento ha messo le basi per una discussione scientifica su 'Le instabilità articolari' e 'Le Aging Fractures' (fratture degli anziani) facendo il punto sulle specifiche strategie ortopediche

Pubblicato in Salute il 13/11/2018 da Redazione

Millecento prenotazioni negli alberghi di Bari, 3mila ortopedici provenienti da tutto il territorio nazionale e internazionale e oltre quaranta addetti ai lavori - non contando le delegazioni. Sono i primi numeri del congresso Siot (Società italiana ortopedia e traumatologia) accolto per quattro giorni nel nuovo padiglione della Fiera del Levante. Un evento che dal 9 al 12 novembre è tornato nel capoluogo pugliese dopo trentaquattro anni di assenza grazie all'impegno del prof. Biagio Moretti e del dott. Vincenzo Caiaffa, presidenti del congresso barese. Il 103° congresso Siot ha messo le basi per una discussione scientifica su “Le instabilità articolari” e “Le Aging Fractures” (fratture degli anziani) facendo il punto sulle specifiche strategie ortopediche. Patrocinato dal Consiglio regionale della Puglia, è stato un’occasione unica di confronto tra le varie scuole di ortopedia mondiali. Interessante anche il rivolto ambientale del congresso sviluppato in sinergia con Amiu Puglia. L’azienda di igiene urbana di Bari ha collaborato all’iniziativa fornendo alcune postazioni permanenti di bidoni differenziati, rafforzando quelli dell’indifferenziata, distribuendo 100 portacenere portatili e organizzando un momento di sensibilizzazione e approfondimento sull’importanza della raccolta differenziata sabato 10.

Ma torniamo alla parte scientifica. Nel corso del congresso si sono svolti anche seminari e simposi su temi diversi, oltre all'Efort Forum, dedicato alle Complications Shoulder Instability e la tavola rotonda, a cui ha preso parte il neoeletto presidente Siot Francesco Falez, su “Il buono, il brutto, il cattivo: corrotti e corruttori” dove è stato sottolinato quanto sia importante il rapporto tra la Società scientifica degli ortopedici e le aziende produttrici di dispositivi medici, e quanto sia fondamentale istituire un percorso unico e condiviso per formare un tavolo tecnico fra le istituzioni governato dalla Siot, con l'obiettivo di stilare a breve un vademecum al fine di innescare non solo i processi per una relazione virtuosa tra aziende produttrici associate e mondo degli operatori sanitari, ma anche garantire che le azioni di supporto da parte dell’industria non si prestino a dubbi in ordine alla correttezza, trasparenza e imparzialità nel rapporto tra questi ultimi e i professionisti sanitari.

“Siamo molto soddisfatti del successo registrato” spiegano i presidenti del congresso Siot Biagio Moretti e Vincenzo Caiaffa. “Abbiamo lavorato tanto e abbiamo cercato di coinvolgere il maggiore numero di professionisti per rafforzare la credibilità di questo progetto. L’importanza di un congresso come questo - hanno ribadito - è data dalla possibilità di partecipare a incontri scientifici di livello e condividere con professionisti di tutto il mondo esperienze umane e professionali per rispondere ad alcuni dei dubbi che quotidianamente si presentano agli occhi di chi lavora. Un grazie - concludono - va alle istituzioni e in particolare alla Regione Puglia - che ha creduto in un progetto tanto ambizioso. La nostra città è stata per quattro giorni sotto gli occhi di tantissime persone che hanno potuto conoscerla e apprezzarla. Grazie al sostegno di tutti colori i quali hanno contribuito a rendere possibile tutto questo, abbiamo donato a Bari il lustro e il prestigio che merita”.

Il congresso svolto in collaborazione con l'ARET Pugliapromozione, è sostenuto anche dal Consiglio Regionale della Pugliam, oltre che di numerosi sponsor privati, e gode del patrocinio di Città di Bari; Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Bari; Politecnico di Bari; Ordine dei Medici ed Odontoiatri della Provincia di Bari; Camera di Commercio di Bari; ASL BA e Università degli Studi Aldo Moro.



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet