Mercoledì, 11 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Cardiochirurgia in Puglia, gli ospedali GVM ottengono risultati di eccellenza

Primo in Puglia nella riparazione dell’aneurisma (non rotto) dell’aorta addominale con una mortalità di 0 punti percentuali è l’Ospedale Santa Maria di Bari

Pubblicato in Salute il 12/01/2017 da Redazione

La qualità della Cardiochirurgia, della Chirurgia vascolare e della Cardiologia: 7 ospedali GVM Care & Research in Emilia Romagna, Puglia e Campania. Leggendo il Rapporto Nazionale Esiti 2016 pubblicato da Agenas - ente pubblico nazionale non economico del Ministero della Salute che si occupa della valutazione della efficienza e della qualità degli ospedali italiani -  si nota nei principali indicatori di riferimento, come le strutture di Alta Specialità GVM ottengano risultati d’eccellenza, in termini di efficacia ed efficienza, nei servizi dedicati alla cura delle patologie cardiovascolari. . 

 

Primo in Puglia nella riparazione dell’aneurisma (non rotto) dell’aorta addominale con una mortalità di 0 punti percentuali  è l’Ospedale Santa Maria di Bari (53 i casi trattati): il risultato raggiunto in ambito territoriale proietta il Centro pugliese tra le 25 strutture sanitarie più efficienti ed efficaci del Paese per questa specialità. 

Nell’esecuzione di bypass aortocoronarico, la migliore Unità Operativa pugliese è quella di Città di Lecce Hospital - 12° posto in Italia - con un indicatore della mortalità dello 0,74% e 436 casi presi in carico. Seguono al 3° posto Ospedale Santa Maria e al 5° posto Anthea Hospital, entrambi presidi cardiochirurgici di GVM a Bari. 

Città di Lecce Hospital è ancora primo in Puglia - 4° posto in assoluto in Italia - per gli interventi di valvuloplastica o sostituzione di valvole cardiache isolate, mantenendo una mortalità ad un mese dall’operazione allo 0,90%  su 404 casi trattati. Segue al 2° posto in regione, Anthea Hospital di Bari.