Lunedì, 18 Marzo 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Race for the cure, a Bari tre giorni di sport e salute per la lotta ai tumori al seno

Torna nel capoluogo pugliese la 13esima edizione della manifestazione che quest’anno compie venti anni dalla sua istituzione

Pubblicato in Salute Sport il 11/03/2019 da Redazione

Anche quest’anno Bari si tinge di bianco e di rosa per la "Race For The Cure 2019" dopo il successo dello scorso anno che ha visto la partecipazione di oltre 17.500 iscritti. Torna nel capoluogo pugliese la 13esima edizione della più grande manifestazione per la lotta ai tumori al seno che quest’anno compie venti anni dalla sua istituzione. Tre giorni di iniziative dedicate a salute, sport, benessere e solidarietà dove ancora una volta saranno protagoniste le “Donne in Rosa”, donne che stanno affrontando o hanno sconfitto il tumore al seno. L’evento organizzato dal Comitato Regionale Puglia della “Susan G. Komen Italia” ha l’obiettivo di sensibilizzare l’intero territorio pugliese e l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce ed è stato presentato nelle sale offerte da “Anchecinema”, che ha voluto in questo modo esprimere il suo sostegno all’operato della Komen. Tante le persone che lo scorso anno hanno gareggiato insieme alle Donne in Rosa, amici, parenti, colleghi che hanno voluto dimostrare la loro solidarietà con chi combatte o ha combattuto la malattia. Quest’anno il Comitato pugliese mira a incrementare il numero di iscritti confermando il successo dell’iniziativa.


“Ci auguriamo di vedere moltiplicato il numero delle iscrizioni, aperte sin da subito – ha detto Linda Catucci presidente del Comitato Puglia di Susan G. Komen – i fondi raccolti con le precedenti edizioni hanno consentito di finanziare una moltitudine di iniziative dedicate alle donne in rosa, di rendere il loro percorso più leggero e di incrementare la ricerca. Ci piacerebbe fare ancora di più e per questo è fondamentale il sostegno di un sempre maggior numero di partecipanti, in una corsa che sia, oltre la piacevolezza, un momento importante da dedicare a noi stesse o alla salute di chi ci è caro”. “Con il Comitato Regionale - ha aggiunto la presidente – abbiamo cercato di lavorare su diversi fronti. Il nostro impegno non si ferma con la Race, ma va oltre toccando tutti gli ambiti della società per favorire una migliore diffusione della diagnosi precoce. Ci impegniamo con varie iniziative e manifestazioni in tutti gli aspetti che riguardano la salute femminile, nella prevenzione e nel supporto alla malattia sempre mettendo al centro la donna. E ovviamente non abbiamo trascurato l’aspetto emotivo e spirituale di colore che combattono la loro battaglia e che non devono mai perdere il sorriso e la speranza”.

 

Tra le attività di promozione della salute che il Comitato Regionale Komen ha svolto durante l’anno c’è la “Carovana della Prevenzione”, il programma nazionale itinerante di Promozione della Salute Femminile. L’iniziativa avvenuta dal 9 al 18 novembre scorso ha permesso a donne svantaggiate di cinque Comuni della regione di usufruire di controlli e consulenze mediche gratuite mettendo a disposizione le più elevate professionalità specialistiche e le apparecchiature più moderne. Tre speciali unità mobili ad alta tecnologia sono state ospitate nelle principali piazze cittadine per favorire un accesso immediato e diretto alle numerose prestazioni disponibili, sempre nel rispetto della privacy delle donne ospitate. La Carovana ha toccato il comune di Terlizzi, due comuni del Gargano, Monte Sant’Angelo e Zapponeta, Bari e Ruvo. Con la preziosa collaborazione di valenti specialisti sono state superate le mille prestazioni, tra visite senologiche, ginecologiche e dermatologiche, a cui sono state affiancate terapie integrate con shatsu, attività fisica e consigli nutrizionali per la promozione di stili di vita sani. Dei 1.328 esami diagnostici effettuati, quasi il 10% ha rilevato casi positivi, 13 casi in tutto, di cui 2 acclarati e 11 da approfondire con esami istologici. In dieci giorni le unità mobili ad alta tecnologia hanno favorito un accesso immediato e diretto alle numerose prestazioni disponibili. Al termine della Campagna di Prevenzione il Comitato Puglia ha anche dato la possibilità a 700 donne in rosa pugliesi di essere ricevute, mercoledì 28 novembre 2018, in udienza da Papa Francesco. L’incontro, avvenuto nell’Aula Paolo IV, ha rinsaldato il profondo vincolo di solidarietà espresso dalle volontarie che hanno, in molti casi, vissuto il percorso di malattia. Questa iniziativa ha messo ancora una volta in evidenza l’attenzione dell’associazione verso l’aspetto spirituale e psicologico delle donne colpite dal cancro. Inoltre l’Associazione, in partnership con la Federazione degli Ordini dei Medici, ha anche promosso l’alleanza tra medici di famiglia e specialisti Breast Unit con un importante evento avvenuto lo scorso febbraio.

Oltre a svolgere programmi propri, Komen lavora infatti costantemente per creare nuove sinergie volte a prendere per mano le pazienti e ad accompagnarle attraverso nuovi percorsi di senologia. La prevenzione è al centro dell’impegno di Komen che porta avanti anche una importante iniziativa nelle scuole pugliesi. Diffondere la cultura della salute e della conoscenza anche tra i più giovani è uno dei tanti obiettivi dell’associazione. Un impegno costante su tutto il territorio per essere sempre in prima linea nella lotta ai tumori del seno.



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet