Venerdì, 23 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

EuroHealthNet, da Madrid appello per la salute equa e democratica

Durante le sessioni di lavoro è stato evidenziato il ruolo chiave dei lavoratori di qualunque estrazione professionale del settore Salute e Sociale

Pubblicato in Salute il 07/06/2019 da Redazione

Salute equa per tutti attraverso il contributo delle professioni della salute e del sociale, dei big data e degli investimenti privati. È questa la sintesi dell’intensa tre-giorni di EuroHealthNet nel suo annuale General Council Meeting tenutosi dal 4 al 6 giugno a Madrid.

EuroHealthNet è l’autorevole network di supporto tecnico-scientifico e di implementazione operativa con sede a Bruxelles per le politiche di promozione della salute, di prevenzione delle malattie e di equità e inclusione sociale.

Partecipato da quasi sessanta organizzazioni provenienti da ventitré paesi membri UE, oltre alle attività di orientamento agli associati, è titolare da sempre di importanti progetti per conto della Commissione Europea sui temi di salute, benessere sociale e sviluppo sostenibile.

Durante le sessioni di lavoro è stato evidenziato il ruolo chiave dei lavoratori di qualunque estrazione professionale del settore Salute e Sociale nel garantire una salute equa e sostenibile per tutti, a condizione di manutenere nel tempo i saperi di cui sono detentori e facendo efficace uso dei big data e della tecnologia per mettere in pratica le migliori politiche di equità.

L’accezione scelta da EuroHealthNet di “lavoratori della salute e del sociale” è la più ampia nella consapevolezza che sono ormai tantissimi i portatori di sapere e di interesse che operano già in ecosistemi multisettoriali e multiculturali impattanti per salute e sostenibilità e che includono non solo i tradizionali luoghi della sanità ma anche quelli della scuola, degli enti locali, del settore abitativo e urbanistico e dei movimenti culturali, oltre che dei produttori industriali e di servizio in queste aree.

Anche su di loro vanno indirizzate buona parte delle politiche europee e nazionali sui temi citati allo scopo di costruire innovative alleanze e individuare nuove modalità di investimento e di economia circolare.

Preoccupazione è stata ancora una volta espressa per l’insufficiente finanziamento delle politiche pubbliche, europee e nazionali, di contrasto delle disuguaglianze di salute e di promozione della salute.

EuroHealthNet, oltre a fornire la consueta analisi tecnica al Semestre Europeo, continuerà a fornire tutto il suo supporto pratico che trova attuazione:

nel consorzio europeo INHERIT, che propone nuovi modi di conciliare salute, equità e sostenibilità;

nella nuova Guida agli investimenti per i servizi di promozione della salute;

nel framework strategico REJUVINATE, che è un’originale proposta di pianificazione  degli interventi necessari per una democrazia della salute e di una sostenibilità sociale e ambientale durature.



loading...