Lunedì, 19 Aprile 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, il Covid non frena la prevenzione cardiovascolare: teleconsulti con i cardiologi ASL

Dall’ 8 al 16 febbraio le Cardiologie del San Paolo e del Don Tonino Bello di Molfetta attivano consulenze telefoniche per gli utenti tramite il numero verde nazionale 800 052233

Pubblicato in Salute il 06/02/2021 da Redazione

Teleconsulti di prevenzione cardiovascolare con gli specialisti della ASL nella settimana dedicata alla salute del cuore. A partire da lunedì 8 fino a martedì 16 febbraio, le Cardiologie di Ospedale San Paolo e del presidio ospedaliero Don Tonino Bello di Molfetta metteranno a disposizione i propri medici per fornire consulenza gratuita al telefono, nell’ambito della campagna nazionale “Per il Tuo cuore 2021”, per la lotta alla prevenzione delle malattie cardiovascolari, promossa dalla Fondazione per il Tuo cuore dei cardiologi ospedalieri ANMCO.

 

Al contrario delle precedenti edizioni della campagna di prevenzione, le misure di contenimento dei contagi legati alla emergenza sanitaria impediscono quest’anno l’attivazione in presenza di visite ed esami previsti dall’evento all’interno degli ospedali. Tuttavia, pur di non interrompere l’appuntamento con la prevenzione, è stato messo a punto un  format diverso attraverso l’istituzione di un numero verde nazionale 800 052233 dedicato ai cittadini che potranno chiamare in fasce orarie prestabilite e porre domande sui problemi legati alle malattie del cuore, alle quali risponderanno i cardiologi delle strutture aderenti all’iniziativa, con oltre 20 ore di consulenza cardiologica gratuita nei due ospedali di Bari e Molfetta.

 

“Sappiamo di non poter curare solo al telefono – spiega il dottor Pasquale Caldarola, direttore Cardiologia-Utic del San Paolo e coordinatore delle Cardiologie ospedaliere della ASL – nonostante le difficoltà legate alla pandemia, i cardiologi sono a disposizione per fornire supporto ai cittadini su problematiche di prevenzione cardiovascolare e/o su disturbi che se non vengono diagnosticati in tempo possono determinare patologie più serie per il cuore”.

 

Le consulenze sono mirate anche alla promozione di corretti stili di vita e della attività fisica che possono dare un contributo decisivo nel tenere sotto controllo i fattori di rischio. “Il progetto della prevenzione cardiovascolare è frutto dell’entusiasmo del personale medico che anche nell’anno della pandemia è vicino alle esigenze dei pazienti – dichiara il dottor Claudio Paolillo, direttore della Unità operativa di Cardiologia del presidio ospedaliero di Molfetta “. Anche a Molfetta sono state predisposte giornate e fasce orarie dedicate con un gruppo di cardiologi coordinati dalla dottoressa Teresa Spadafina che si alterneranno nel corso della prossima settimana per accogliere e gestire le richieste degli utenti interessati a ricevere informazioni su come riconoscere possibili “campanelli di allarme”, per la salute del cuore.

 

Recenti studi hanno evidenziato come a livello mondiale i casi prevalenti di malattie cardiovascolari totali siano quasi raddoppiati, da 271 milioni nel 1990 a 523 milioni nel 2019, mentre il numero di morti per malattie cardiovascolari è aumentato notevolmente, da 12 milioni nel 1990 a 18,6 milioni nel 2019. Questi dati riflettono un’urgente necessità globale di ridurre il rischio cardiovascolare attraverso comportamenti modificabili e attività di prevenzione cardiovascolare.

 

Di seguito le giornate e le fasce orarie in cui è possibile chiamare gli ospedali ASL per un teleconsulto cardiologico gratuito:

 

Ospedale San Paolo

 

8 e 12 febbraio dalle 10 alle 12

 

9, 10, 11, 15 e 16 febbraio dalle 14 alle 16.

 

Presidio Ospedaliero Don Tonino Bello Molfetta

 

9 e 10 febbraio dalle 14 alle 16

 

12 febbraio dalle 10 alle 12



loading...