Giovedì, 9 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'Dalla prevenzione alla terapia della malattia avanzata': a Bari la terza conferenza di oncologia polmonare

La prevenzione con Alessandro Piva, Antonio Stornaiolo e Beppe Convertini

Pubblicato in Salute il 05/11/2019 da Redazione

Sarà aperta da un videoclip d’autore, “LASIGARETTA”, firmato da Alessandro Piva, regista premiato alla festa del cinema di Roma, la prima giornata del convegno: un racconto rivolto ai ragazzi, primo obiettivo delle azioni di prevenzione del cancro ai polmoni.

Il convegno promosso dall’Istituto Oncologico Giovanni Paolo II e dallo IASLC (International Association for the study of lun cancer) sotto la direzione scientifica di Domenico Galetta, responsabile di Oncologia polmonare dell’Istituto oncologico di Bari) si articolerà su due giornate, alla villa Romanazzi Carducci a Bari.

Si tiene a poche settimane dal convegno mondiale di oncologia polmonare di Barcellona cui hanno partecipato anche oncologi e ricercatori pugliesi con un intervento di Annamaria Catino dell’IRCCS Giovanni Paolo II di Bari.

La prima giornata, tradizionalmente dedicata alla prevenzione, sarà aperta alle 14.30 dagli interventi istituzionali del direttore generale del Giovanni Paolo II Antonio Delvino, del direttore scientifico Angelo Paradiso, del presidente della Regione Michele Emiliano, del sindaco di Bari Antonio Decaro, del rettore dell’Università di Bari Stefano Bronzini.

 

Il tema sarà affrontato da diversi interventi di medici e ricercatori fra cui Silvia Novello, presidente di Walce onlus, e poi in una tavola rotonda, Pillole di prevenzione, moderata da Antonio Stornaiolo e aperta da Beppe Convertini conduttore di Linea Verde Rai, da sempre presente e sensibile ai temi della prevenzione e dell’attenzione ai cambiamenti climatici e agli stili di vita sani. Interverranno inoltre il regista Alessandro Piva, l’oncologo milanese Roberto Boffi, il presidente dell’Ordine dei medici Filippo Anelli, i dottori Domenico Galetta, Giacomo Mangiaracina e Daniela  Bafunno, il giornalista Alessio Viola.

 

Nel corso della seconda giornata saranno presentate le novità in campo terapeutico a partire da quelle emerse al congresso mondiale di Barcellona per arrivare alle più importanti esperienze italiane nel campo della terapia della malattia avanzata. Dalla biopsia liquida all’immunoterapia al funzionamento e sviluppo della rete oncologica pugliese e le sue interazioni, all’importanza dei team multidisciplinari. Tanti gli interventi programmati, e illustrati nel programma completo del convegno.  Sono previsti interventi di numerosi oncologi ricercatori scienziati, fra i quali Antonio Marchetti, Chieti, Emilio Bria, Roma, Massimo Di Maio, Torino, Giorgio Scagliotti, Torino, Raffaele Califano, Manchester.

Il convegno è aperto al pubblico .