Mercoledì, 19 Giugno 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Nessun controllo dal dentista per 17 milioni di italiani: l'importanza di una corretta igiene orale

Chi si presenta dal dentista lo fa quando la situazione è già seriamente compromessa

Pubblicato in Salute il 04/12/2018 da Teresa Salerno

L’igiene orale viene spesso considerata una pratica marginale, ma è un errore, perché la salute della bocca è importante e va tenuta sotto controllo, rivolgendosi ad uno specialista ed effettuando una corretta routine di pulizia quotidiana. 

Italiani dal dentista: cosa dicono i dati

Il rapporto tra italiani e dentisti non è mai stato particolarmente stretto, anche se negli ultimi anni la situazione è migliorata. Tuttavia ancora oggi circa 17 milioni di italiani non si rivolgono alle cure di un odontoiatra neanche una volta l'anno e tra questi circa 3,7 milioni sono giovani millennials. 

Questo è il quadro emerso dall'indagine Censis in collaborazione con l'ANDI, che ha sottolineato come 1 milione di italiani non sia mai stato da uno specialista mentre il 70% dei giovanissimi (6-14 anni) non esegue regolarmente i controlli del caso. 

Così spesso chi si presenta dal dentista lo fa quando la situazione è seriamente compromessa e spesso cerca di risparmiare sulla spesa per problemi di liquidità.

Ma dalla stessa indagine vengono fuori anche dei dati confortanti, che dicono che nel 2016 sono stati spesi dagli italiani 7,8 miliardi nel settore odontoiatrico, con un incremento del 9,3% rispetto alle cifre investite due anni prima. Cresce, infatti, la consapevolezza che la regolarità semestrale dei controlli può scongiurare patologie più gravi. 

L'importanza dell'igiene orale quotidiana

Effettuare quotidianamente la pulizia della bocca e dei denti è davvero fondamentale, anche per poter sfoggiare sempre un bel sorriso. Ma l’igiene orale è importante soprattutto per mantenere sani i denti e le gengive ed evitare danni collaterali, come un peggioramento delle patologie cardiovascolari. 

Sono in molti infatti a pensare che la pratica igienica della bocca sia un’operazione superflua, da fare saltuariamente e con superficialità. Ma non è così, perché la sua regolarità è determinante ed è importante eseguirla in maniera corretta con prodotti specifici, come il filo interdentale e un buon collutorio (come quello Curasept) in modo da raggiungere tutti quegli angoli della bocca che un semplice spazzolino non riesce a pulire.

Un'altra buona pratica è quella di fare attenzione a cosa si mangia, perché non possono mai mancare le vitamine (soprattutto la C e la E) e gli elementi minerali, come magnesio, ferro, selenio, manganese e zinco. Importantissimi anche gli alimenti ricchi di calcio, come i latticini, che aiutano la rimineralizzazione delle strutture dentarie, insieme a verdure e spinaci, che stimolano la salivazione. Infine molto utile mangiare i frutti di bosco, ricchi di sostanze antibatteriche, e tanto pesce azzurro, che con il suo alto contenuto di omega3 aiuta le difese immunitarie.

Pulizia costante e visite regolari per mantenere sana la bocca

Per mantenere la bocca sempre sana servono visite regolari dal dentista e una igiene quotidiana costante: due fattori che, una volta compresa l’importanza, devono diventare una sana abitudine.



loading...