Martedì, 2 Giugno 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Impresentabili, Schittulli: ' Oggiano e Palmisano assolti durante i processi'

L'oncologo barese polemizza contro il metodo di giudizio della Commissione Antimafia: 'la presunzione di innocenza sancita dalla nostra Costituzione che fine ha fatto?'

Pubblicato in Politica il 27/05/2015 da Redazione
Francesco Schittulli, candidato alla presidenza della Regione Puglia del centrodestra, si è espresso sulla questione dei candidati impresentabili al vaglio della Commissione Antimafia.  "Leggo che la Commissione Antimafia starebbe per ufficializzare i nomi degli 'impresentabili' pugliesi. Già nei giorni scorsi - ha cominciato l'oncologo barese - sono stati sbattuti in prima pagina, come fossero mostri, candidati che oggi sono totalmente fuori da una simile lista, ma nel frattempo si è danneggiata la loro immagine personale e politica".

Schittulli ha poi precisato le situazioni di Massimiliano Oggiano ed Enzo Palmisano, due candidati consiglieri presenti nella sua coalizione: "Oggi lo stillicidio di fughe assurde di notizie continua ed ecco che vengono fuori altri nomi, due dei quali vengono collegati alla mia coalizione. Bene per amore della verità intendo precisare che: Massimiliano Oggiano, candidato a Brindisi, è stato assolto in primo grado dai reati ai quali fa riferimento la Commissione Antimafia; Enzo Palmisano, sempre candidato a Brindisi, è stato assolto, per i reati che attengono alla Commissione Antimafia, perché il fatto non sussiste, per un altro reato (falso ideologico) non attinente alla suddetta Commissione, benché prescritto, ha comunque fatto ricorso in Cassazione".

"E allora la domanda che mi pongo - conclude il candidato -  e rimando a una riflessione comune: di fronte a un'assoluzione piena da parte di un Tribunale, per la Commissione Antimafia si è candidati 'impresentabili' perché l'Accusa fa opposizione alla sentenza? E la presunzione di innocenza sancita dalla nostra Costituzione che fine ha fatto?"