Mercoledì, 23 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'Il leader della Lega su un piedistallo?', un autogol per Fitto

Il leader pugliese di FI pronto allo scontro con il cavaliere nell'Ufficio di Presidenza di oggi

Pubblicato in Politica il 26/11/2014 da Redazione
Attesa questo pomeriggio per il secondo secondo atto dell’ufficio di presidenza di Forza Italia a cui parteciperà anche l'europarlamentare Raffaele Fitto che sta rientrando da Stasburgo. Si prevedono scintille. Silvio Berlusconi sarebbe deciso a mettere nell'angolo il leader di Maglie e a imporgli il silenzio stampa. Cosa assai improbabile però.
Ieri, quando ha letto le dichiarazioni di Berlusconi fatte durante la presentazione del libro di Bruno Vespa, ha avuto una reazione di rabbia incontenibile. «Io regista, Salvini goleador. Matteo leader del centrosinistra? Potremmo prendere l’ipotesi in considerazione». Per Fitto le parole pronunciate da Berlusconi sono l’«ennesimo autogol», altro che squadra vincente. Dopo aver lusingato il primo Matteo, cioè Renzi, portandogli in dono un pezzo del patrimonio elettorale di Forza Italia, adesso vuole regalarne un altro pezzo all’altro Matteo. Per Fitto, mettere su un piedistallo il leader della Lega significa suicidarsi.