Mercoledì, 18 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Sicurezza: il Consiglio regionale pugliese chiede l'intervento del Governo

Approvato ieri all'unanimità un ordine del giorno presentato dall'Ufficio di Presidenza

Pubblicato in Politica il 26/03/2014 da Redazione
Il Consiglio regionale pugliese ha approvato all'unanimita' un ordine del giorno presentato dall'Ufficio di Presidenza, in cui si chiede al Governo nazionale e al Ministro dell'Interno ''di mantenere alta l'attenzione e assicurare alla Puglia le necessarie risorse di personale, mezzi e intelligence, a sostegno dell'attivita' di contrasto alla malavita, alla criminalita' organizzata e a tutte le mafie, che impegna quotidianamente la Magistratura e le Forze dell'Ordine, a tutela della societa' civile''. A preoccupare e' la recrudescenza di episodi criminali che ha investito la Puglia negli ultimi tempi e il progetto di riorganizzazione del comparto sicurezza nel territorio nazionale con chiusura o declassamento di presidi di Polizia. Il Consiglio ha chiesto inoltre ''di privilegiare una razionalizzazione del comparto sicurezza che consegua obiettivi di contenimento dei costi senza operare tagli orizzontali e quindi senza rischiare di indebolire la capacita' di contrasto ai fenomeni criminosi, continuando a garantire ai cittadini un livello inalterato di sicurezza''. Con lo stesso documento l'Assemblea impegna il presidente della Regione e la giunta regionale ''a sostenere in ogni sede istituzionale il rispetto delle esigenze della comunita' pugliese, che sollecita standard elevati di sicurezza, vigilanza e controllo delle citta', delle strade, delle acque, di tutte le attivita' imprenditoriali e commerciali, della vita stessa dei cittadini''.


loading...