Lunedì, 18 Marzo 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'Bari Bene Comune', ecco la lista a sostegno di Antonio Decaro. Il sindaco: 'Qui mi sento a casa'

Michele Laforgia, presidente de La Giusta Causa: 'Stiamo lavorando per l’unità del centrosinistra da tanto tempo'

Pubblicato in Politica il 26/02/2019 da Redazione

È stato presentato oggi nel Fortino Sant'Antonio di Bari il percorso che porterà alla composizione della lista “Bari Bene Comune” di supporto alla ricandidatura del sindaco Antonio Decaro per le elezioni di maggio 2019. “Noi stiamo lavorando per l’unità del centrosinistra da tanto tempo perché l’unità si costruisce sulle cose che si fanno. Noi - ha detto Michele Laforgia, presidente de La Giusta Causa - ne abbiamo fatte tantissime nell’ultimo anno. La nostra associazione è un esempio di unità. È un’associazione dentro la quale ci sono iscritti del Partito Democratico, fra cui lo stesso sindaco, ci sono esponenti di Sinistra Italiana, ci sono persone che non hanno mai fatto politica. È un piccolo cantiere che dimostra che è possibile un’unità quando l’unità è sui programmi, sulle idee e sulle proposte”.

Alla conferenza stampa di presentazione del manifesto, su iniziativa della associazione politica/Movimento culturale La Giusta Causa, di Sinistra Italiana e di numerosi cittadini e cittadine testimonianze di impegno civile nell'area della sinistra barese, ha partecipato il sindaco Decaro. “Qui mi sento a casa, in famiglia, insieme agli amici che negli anni mi hanno sostenuto. Se fossi candidato al consiglio comunale, questa sarebbe una delle liste in cui mi sarei sentito a mio agio” ha detto il sindaco Decaro.

“Io voglio difendere le cose buone che abbiamo fatto in questi cinque anni, cose che hanno messo al centro dell’attività dell’amministrazione comunale la persona, soprattutto le persone che sono in difficoltà dal punto di vista economico e sociale. Voglio difendere anche la città - ha continuato Decaro - da persone che prima se la prendevano con i terroni e oggi che hanno bisogno dei voti dei terroni, se la prendono con i neri, voglio difendete la città da persone che non dicono che la scuola soprattutto al sud ha bisogno di più risorse e dicono invece che sono i docenti meridionali che hanno bisogno di più impegno”. “Credo di essere stato un amministratore che ha cercato di mettere al centro le persone. Abbiamo lavorato per creare gli spazi della socializzazione e per animare quegli spazi. Spero - ha concluso il sindaco - di fare una campagna elettorale sorridendo e di non tradire mai la vostra fiducia”.

 

 

Il percorso che porterà alla composizione di una lista, è stato presentato dal segretario provinciale di Sinistra Italiana, Salvatore Lospalluto, e dai componenti del gruppo promotore, Ioris Gadaleta e Giusi Giannelli.

“Sottoporremo ai candidati e alle candidate un patto da sottoscrivere, basato sulla trasparenza e sulla consapevolezza che stiamo avviando un percorso che vada oltre le elezioni amministrative, vogliamo creare una spazio di condivisione e di discussione della sinistra a Bari” ha detto Lospalluto.

A Ioris Gadaleta il compito di illustrare il manifesto. “L’obiettivo - ha detto - non è eleggere consiglieri, ma riportare nel dibattito politico e nella pratica amministrativa della città i nostri valori, le periferie, lo sviluppo sociale, la tutela dei diritti. Bisogna riempire di senso le parole che spesso vengono sbandierate”.

Giusi Giannelli coordina il gruppo che si occuperà delle linee programmatiche da sottoporre al sindaco. “Stiamo lavorando su cinque punti: - ha detto - urbanistica e ambiente, con la redazione del nuovo piano urbanistico della città, consumo di suolo zero, no inceneritori, la questione dell’edilizia giudiziaria che non può prescindere dall’analisi del tessuto urbano; diritto alla cittadinanza, mettendo al primo posto le fragilità; cultura, università e diritto allo studio; sviluppo economico e turismo; decentramento, pluralismo e partecipazione”.



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet