Sabato, 17 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

"Fuori i vertici dagli stipendi d'oro", operai della MultiServizi protestano sui cornicioni

Hanno minacciato di gettarsi nel vuoto i lavoratori che in segno di protesta sono saliti sui cornicioni della sede di Japigia. A scatenare la protesta il taglio degli stipendi

Pubblicato in Politica Sviluppo Lavoro Sviluppo e Lavoro il 24/10/2013 da Admin

 

 

In segno di protesta sono entrati negli uffici con tanto di bandiere e striscioni i lavoratori della Multiservizi di Japigia che poi sono saliti sui cornicioni e, a cavalcioni sui davanzali delle finestre, hanno minacciato di buttarsi di sotto.

La tensione è stata da subito molto alta tanto da indurre le forze dell’ordine a chiudere al traffico il tratto interessato alla protesta, e a schierare carabinieri e polizia in assetto antisommossa.

Sul posto anche due squadre di vigili del fuoco e un'ambulanza del 118.

I sindacati hanno presentato un esposto alla Procura di Bari per chiedere conto di compensi e consulenze. "Ci siamo ritrovaticon 50-100 euro in meno in busta paga - spiega la segretaria della Filcams Cgil Bari, Barbara Neglia - mentre i dirigenti percepiscono stipendi d'oro. Chiediamo le dimissioni del direttore generale Emilia Roppo e il commissariamento della Bari Multiservizi. Vogliamo garanzie sui livelli occupazionali nel futuro". "Vogliamo come unico interlocutore il sindaco Michele Emiiliano - aggiunge Giuseppe Boccuzzi della Fisacat Cisl - per sapere che fine faranno i 157 lavoratori".

Al momento, tutti i servizi curati dalla società sono stati interrotti. Anche l’apertura dei parchi cittadini. E’ stato proclamato uno sciopero di 24 ore.



loading...