Sabato, 14 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, Consiglio metropolitano: 'Ancora una delusione per le donne'

Gli Stati Generali delle Donne propongono un Patto

Pubblicato in Politica Donna il 24/09/2014 da Redazione
Quando i nostri politici capiranno che la rappresentanza di genere è cifra del tasso di democrazia nel nostro Paese? Quando capiranno che le consultazioni elettorali, massima espressione del principio democratico sancito e ribadito nella nostra Costituzione, non possono essere umiliate da giochi di potere?
Ancora una volta ci troviamo di fronte a odiose pratiche autoconservative.
Basta guardare la composizione delle liste per le candidature al Consiglio metropolitano, la cui presentazione è appena scaduta, per rendersi conto della sottorappresentazione di genere: cinque sole donne in totale su quarantacinque candidati uomini. 
I numeri si commentano da soli.
Gli Stati Generali delle donne, organismo nato l’otto marzo scorso e che opera per promuovere e sostenere la partecipazione delle donne ai processi decisionali e politici dei soggetti pubblici, stigmatizzando fortemente tale comportamento, a giochi ormai conclusi, hanno proposto un "Patto". "Votate queste donne candidate in blocco - ha detto Lorena Saracino Presidenta degli Stati Generali - ci aspettiamo che i politici, in questa che ė una elezione di secondo livello, facciano la loro parte".