Giovedì, 23 Gennaio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

#primariebari chi vota avrà la ricevuta

La decisione stamattina. Ogni elettore dovrà versare un euro

Pubblicato in Politica il 22/02/2014 da Redazione
L'ultimo scoglio prima del voto di domani è stato superato. La ricevuta del voto alle primarie per la scelta del candidato sindaco del centrosinistra a Bari sarà rilasciata a chi avrà espresso il proprio consenso nell'urna.
La decisione è arrivata stamattina dal comitato di garanzia delle primarie dopo un dibattito serrato attorno all'emissione dello "scontrino". Il timore di molti è che una ricevuta di tal tipo potrebbe portare un elettore a dimostrare ad un qualsiasi candidato di aver tenuto fede alla promessa di voto alle primarie. 
Nei giorni scorsi è circolato il timore di voti comprati e di elettori avvicinati con l'invito a partecipare alla competizione interna al centrosinistra in cambio di qualche beneficio.
Insomma domani chi risiede a Bari e vorrà esprimere la propria preferenza per uno tra Antonio Decaro (Pd), Giacomo Olivieri (Realtà Italia) e Elio Sannicandro (candidato autonomo) potrà farlo recandosi ai seggi.
Nove quelli allestiti in tutta la città. 
Potranno votare tutti i residenti di Bari che abbiano compiuto al 23 febbraio 16 anni. Per esprimere il proprio voto sarà necessario versare un euro; mostrare la scheda elettorale (o il documento di identità per i minorenni). Per chi non fosse in possesso della tessere elettorale, sarà possibile ritirarla dagli uffici comunali di via Cairoli.
Si vota dalle 8 alle 21. Subito dopo lo spoglio delle schede e la proclamazione del vincitore che sarà dunque il candidato sindaco del centrosinistra nel capoluogo per le prossime Amministrative di maggio.