Martedì, 9 Marzo 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'Sagra del programma' a Brindisi, i giovani sono i protagonisti

Conclusa la prima sessione di lavoro, Emiliano: "i pugliesi saranno protagonisti delle scelte politiche"

Pubblicato in Politica il 21/03/2015 da Redazione
La sagra di Brindisi conquista i giovani. Studenti universitari, ricercatori, ragazzi e ragazze under 30 che si avvicinano per la prima volta alla politica: sono loro ad aver accolto per primi l’invito di Michele Emiliano a scrivere il programma del futuro governo della Regione Puglia. In coda già prima dell’apertura dei cancelli hanno affollato questa mattina la sala della Masseria Marziale che oggi ospita la seconda sagra del programma e dove da poco si è conclusa la prima sessione dei tavoli tematici. Accanto a loro siedono cittadini, sindaci, amministratori, esponenti di primo piano della politica, rappresentanti del mondo dell’associazionismo e delle professioni che stanno partecipando al primo esperimento scientifico di governo di una
regione attraverso un processo realmente democratico e popolare, dal basso verso l’alto, mai realizzato prima in una campagna elettorale.
“Ho una gran voglia di ascoltare le proposte dei giovani, le loro idee sono una fonte inesauribile per me di ispirazione e conoscenza – ha detto Emiliano – qui a Brindisi si respira un’aria di innovazione, cambiamento, di progresso” . Oltre 300 partecipanti hanno scelto la nuova formula proposta dal candidato presidente di centro sinistra per offrire spunti di riflessione e cogliere l’occasione di dare un proprio contributo alla prossima amministrazione regionale.
La prima sessione si è chiusa con un lungo elenco di richieste e proposte dirette al futuro presidente della Regione. La Puglia che verrà non potrà non tenerne conto. Michele Emiliano lo ha ribadito anche qui a Brindisi: “Se vinceremo le elezioni – ha detto – i pugliesi saranno i protagonisti delle scelte politiche e saranno loro ad avere voce in capitolo”.
“Più turismo”, “Rivalutazione dell’ambiente”, “Il porto e la zona industriale” , “Beni culturali”, “Maggiori spazi a disposizione delle politiche giovanili”: sono soltanto alcune delle istanze emerse dai confronti che stanno animando il secondo appuntamento con il processo partecipativo. Da oggi pomeriggio sarà disponibile on line il report finale con gli esiti della giornata di lavoro. Questo documento rappresenterà, insieme a quelli che verranno prodotti al
termine delle altre sagre, una pietra miliare del programma del centro sinistra pugliese.
A maggio è previsto un grande momento deliberativo per il raccordo di tutto il percorso e l’individuazione delle priorità. Chiusa la prima sessione, spazio alla pausa pranzo in perfetto stile sagra.

loading...