Mercoledì, 1 Aprile 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, su Punta Perotti si potrà tornare a costruire

Passato il piano in Consiglio Comunale

Pubblicato in Politica il 19/03/2014 da Redazione
Su Punta Perotti a Bari si potrà tornare a costruire ma solo con precise prescrizioni e nell'ambito dei "programmi integrati di rigenerazione urbana", in sostanza nelle aree ad alta concentrazione di degrado e di abbandono. Alla decisione, che riguarda anche le altre zone a ridosso di lame, coste, canali e strade panoramiche, si è arrivati durante il consiglio comunale fiume di Bari che, dopo il nulla di fatto di lunedì pomeriggio, è tornato a riunirsi ieri in seconda convocazione e ha dato il via libera a quella che da tutti viene definita come una delle delibere più spinose dell'intera consigliatura: l'approvazione della variante urbanistica che adegua il piano regolatore al piano per il paesaggio.
Diciotto i voti favorevoli del centrosinistra. Tra gli emendamenti presentati dal sindaco Emiliano, quelli su cui si è discusso animatamente sono: il punto tre che di fatto individua un compromesso urbanistico con la famiglia Matarrese e gli altri costruttori per evitare nuove battaglie giudiziarie e il numero quattro che invece allenta il vincolo storico-paesaggistico sui quartieri più vecchi della città, come Libertà, Madonnella, Murat e Bari Vecchia prevedendo ad esempio che l'autorizzazione paesaggistica debba essere rilasciata solo per le demolizioni (mentre prima era necessaria anche per l'installazione di una semplice insegna commerciale). Sparite anche alcune strade panoramiche che di panoramico non hanno nulla, come via Trisorio Liuzzi a Carbonara, e ridotto da 120 a 30 metri la fascia di rispetto da canali e corsi d'acqua.