Martedì, 7 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Partono in Puglia le agevolazioni sulla bolletta per le fasce deboli

Come poterne usufruire

Pubblicato in Politica il 17/02/2014 da Redazione
Partono le agevolazioni per la bolletta dell’acqua. Dal 3 marzo e fino al 31 maggio, tutti i cittadini pugliesi intestatari di una fornitura idrica “attiva”, ad uso abitativo domestico di residenza (singola o condominiale), in regola con i pagamenti e che abbiano beneficiato del Bonus elettrico, potranno richiedere il Bonus idrico via internet o per telefono. (Via internet all’indirizzo www.bonusidrico.puglia.it o per telefono (fisso) al numero verde automatico 800.660.860).
Come è noto, per accedere al bando per il Bonus idrico è necessario trovarsi in una situazione di disagio economico (ISEE uguale o inferiore a 7.500 euro o a 20.000 euro per famiglie con più di 4 figli a carico) o di disagio fisico, come per il Bonus elettrico, ovvero con uno dei componenti della famiglia in gravi condizioni di salute tanto da richiedere utilizzo di apparecchiature elettromedicali salvavita.
Il bonus idrico per il 2012 e il 2013 è previsto dall’Addendum al Protocollo d’intesa per la concessione di agevolazioni tariffarie alle utenze deboli del Servizio idrico integrato pugliese, firmato lo scorso 2 dicembre. In pratica, chi ha già beneficiato del bonus per la bolletta elettrica potrà avere un ristorno in bolletta di 40,69 euro per il 2012 e di 42,72 euro per il 2013 (caso Isee 7.500 euro), di 128,47 euro per il 2012 e di 134,89 euro per il 2013 (caso Isee 20.000 euro con 4 o più figli a carico) e di 61,03 euro (2012) e 64,08 euro (2013) per i disabili fisici.
In caso di contatto via internet e via telefono, è utile avere a portata di mano le bollette Aqp e dell’energia elettrica con i codici POD (elettricità) e numero contratto Aqp/codice cliente Aqp.