Sabato, 21 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Il Nuovo centrodestra minaccia: “A Bari in corsa anche da soli”

Il senatore Cassano rimette tutto in discussione. Qualcuno vocifera: “Intesa a sinistra”

Pubblicato in Politica il 14/02/2014 da Gian Vito Cafaro

Il Nuovo centrodestra rimette tutto in discussione a Bari. La candidatura di Domenico Di Paola (esponente della società civile e appoggiato da gran parte dei partiti di centrodestra, Forza Italia in primis) non trova ancora il benestare del partito di Alfano.
L’Ncd a più riprese aveva sostenuto che il candidato sindaco della coalizione per il voto di maggio dovesse essere il risultato di un coinvolgimento popolare (le Primarie, o in seconda battuta una consultazione di altro tipo) anche se nelle ultime settimane sembrava che la posizione verso Di Paola e il resto dell’alleanza si fosse ammorbidita.
Oggi, invece, si torna al punto di partenza. Il Nuovo centrodestra (che ha sempre avanzato la candidatura di Costantino Monteleone) annuncia il suo primo esponente regionale, il senatore Massimo Cassano, “mette in discussione il probabile sostegno al candidato sindaco Domenico Di Paola. Nei prossimi giorni potremo decidere di andare da soli”, tuona il senatore.
Cosa è accaduto nelle ultime ore nella coalizione? Perché il cerchio che sembrava ormai chiuso si è riaperto all’improvviso?
Come accade spesso in politica entrano in campo ipotesi fantasiose.
Il Nuovo centrodestra, dicono in molti, preferisce aspettare gli eventi romani e la costituzione del prossimo Governo Renzi. Lì si dovranno riempire molte caselle (con anche posti di secondo rango, ma non meno importanti) e quindi è bene, in periferia, temporeggiare prima di stringere accordi definitivi.
Se l’Ncd dovesse sostenere un governo a guida Pd avrebbe qualche difficoltà a fare intese con Forza Italia a Bari, ragionano in molti. Senza parlare poi, dice chi frequenta le segreterie locali, che una parte del Nuovo centrodestra sarebbe dell’idea di non abbracciare in alcun modo Raffaele Fitto, il leader di Forza Italia in Puglia.
Congetture a parte, domani Massimo Cassano riunirà la segreteria cittadina allargata a rappresentanti di categoria, poi si arriverà ad una decisione definitiva. I tempi? Difficile a questo punto prevedere un timing. Non è escluso che il Nuovo centrodestra stia alla finestra in attesa delle Primarie del centrosinistra. E non è escluso che, una volta in corsa da soli, gli alfaniani possano far pesare i loro voti al ballottaggio delle Amministrative.

 

 



loading...