Giovedì, 24 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

FI: Fitto contro la nomina di Toti a Coordinatore Unico, il Cavaliere lo rassicura

All'intervista del capo dei lealisti rilasciata al Corriere della Sera, Berlusconi risponde con una nota scritta

Pubblicato in Politica il 14/01/2014 da Redazione

Al posto di un incontro riservato, Raffaele Fitto ha scelto la strada dell'appello pubblico al suo leader Silvio Berlusconi affinché non nomini Giovanni Toti a capo di Forza Italia. Scelta che costerebbe l'umiliazione dell'intera classe dirigente del partito. Il capo dei lealisti non usa mezzi termini in una intervista al Corriere della Sera, e a questa non si fa attendere la risposta scritta dell'ex premier che fuga ogni dubbio con una dichiarazione nella mattinata: "Non c’è mai stata alcuna intenzione di procedere alla nomina di un Coordinatore Unico, ma non dobbiamo avere timore di aprire le porte del nostro Movimento alle risorse nuove che si affacciano, e che vogliono dare il loro contributo al nostro rilancio". 

 "Non cerco strapuntini - ha dichiarato Fitto al quotidiano milanese - non parlo per ragioni personali, non sono interessato a nessun incarico. E, qualunque sarà la scelta di Berlusconi, non me ne andrò dal partito e continuerò a combattere a fianco a lui. Peraltro, ha puntualizzato, "non si insegua Renzi sul terreno del giovanilismo, ma dei contenuti. Sul territorio abbiamo una valanga di bravi amministratori, sindaci, consiglieri regionali, gente capace e onesta. E anche a livello nazionale i nostri parlamentari andrebbero conosciuti, valorizzati e incoraggiati".