Martedì, 24 Novembre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Comune di Bari, prima riunione del comitato per l'emergenza abitativa

A guidare i lavori l'assessora al Patrimonio Vincenzo Brandi

Pubblicato in Politica il 13/02/2015 da Redazione
Si è riunito per la prima volta il comitato sull’emergenza abitativa guidato dall’assessore al patrimonio e vicesindaco Vincenzo Brandi, a cui negli scorsi giorni è stata conferita la delega all’emergenza abitativa.
Il comitato è composto, oltre che dall’assessore Brandi, dall’assessora al welfare Bottalico, dai dirigenti delle strutture comunali welfare ed edilizia residenziale pubblica, dal capo di gabinetto e dal direttore generale.
All’ordine del giorno della prima riunione la ricognizione delle famiglie inserite in emergenza abitativa per sfratto esecutivo o per morosità incolpevole, l’individuazione di criteri che definiscono la priorità di intervento e i parametri per l’assegnazione degli alloggi. Tra gli alloggi da assegnare saranno inseriti anche gli immobili confiscati alla mafia sui quali è attualmente in corso un censimento.
I nuclei familiari in condizioni di emergenza abitativa sono stati suddivisi secondo alcuni criteri che determinano la priorità d’intervento: 32 nuclei familiari con presenza di minori, 73 nuclei familiari con presenza di figli minori e maggiorenni, 13 nuclei familiari con presenza di figli maggiorenni, 18 nuclei familiari con figli maggiorenni di cui almeno un componente affetto da disabilità, 18 nuclei familiari composti da coppie o single con presenza di persone affette da disabilità, 28 nuclei familiari composti da coppie o single. Le assegnazioni saranno effettuate sulla base di una relazione istruttoria svolta dai servizi sociali comunali.
Il comitato si riunirà nuovamente tra 15 giorni per procedere alle prime eventuali assegnazioni.