Giovedì, 29 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Da Vendola altolà ad Emiliano: "Non escludo di ricandidarmi a Governatore"

Il presidente della Regione frena le scelte del sindaco di Bari. Emiliano ribatte: "No a liti inventate"

Pubblicato in Politica il 12/02/2014 da Gian Vito Cafaro
Amici-nemici a fasi alterne. Come è sempre accaduto da quando sono diventati le punte di diamante del centrosinistra pugliese. Nichi Vendola e Michele Emiliano. Governatore di regione il primo; sindaco il secondo. Poltrone diverse dalle quali hanno spesso palesato diversità di vedute politiche, ma anche momenti di feeling.
Non sappiamo quale fase si aprirà ora tra i due, ma di certo con le elezioni regionali in vista (2015) e le scadenze dei rispettivi mandati, Vendola ed Emiliano sono pronti a sgomitare per restare in prima linea.
Quando Emiliano ha ricordato a Vendola e al centrosinistra pugliese che è l'ora di cominciare a discutere del futuro dell'alleanza in regione e ad indicare la data delle primarie di coalizione (Michele Emiliano è pronto a candidarsi a Governatore), Nichi Vendola non ci ha pensato due volte a mettere un freno alla fuga del sindaco del capoluogo.
Interpellato in merito dai cronisti, il leader di Sel non ha escluso una sua corsa per le primarie regionali. Una scelta che gli permetterebbe di candidarsi per la terza volta consecutiva a presidente di Regione.
"Manca un anno al termine del mio mandato da governatore della Regione Puglia. E l'idea che si debba già ora cominciare la campagna elettorale, mette un brivido dietro la schiena". Parole di Vendola che stoppa così le velleità e le indicazioni di Michele Emiliano. Il sindaco presto diventerà segretario regionale del Partito democratico. Uno scranno dal quale potrà dare mostra della forza politica sua e del partito. Agitando così le acque di una coalizione in fibrillazione al termine del mandato elettorale in via Capruzzi e che in questi giorni ha visto la polemica tra Pd e Sel sulle scelte relative al piano anti corruzione varato dalla giunta Vendola.
Non si è fatta attendere la replica di Emiliano. Una frase lapidaria dal suo profilo Twitter: "Preferisco non rispondere al mio amico Vendola. La tecnica di inventare una lite perché io mi scusi è vecchia e non ci casco più. #WlaPuglia!"