Lunedì, 6 Aprile 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Segretario Uil ai consiglieri del Comune di Bari: 'Rinunciare al gettone per una riunione non tenutasi sarebbe atto di bon ton'

Il gettone sarebbe stato assegnato anche in assenza della riunione: 'Ognuno deve fare la sua parte, bisogna tentare di far riavvicinare la gente alla politica'

Pubblicato in Politica il 08/10/2015 da Redazione
Foto di repertorio
“Rinunciare al gettone di presenza per un impegno che non c’è stato sarebbe un gesto di bon ton nei confronti dei cittadini, anche per tentare di riavvicinarli alla politica”: così Aldo Pugliese, segretario generale della Uil di Puglia, Bari-Bat commenta quanto accaduto ieri in Commissione Decentramento al Comune di Bari, dove i consiglieri hanno “scelto” di assegnarsi il gettone di presenza di 73 euro lordi, sebbene di fatto la riunione fosse saltata.
“La conseguenza dei tagli continui agli enti locale ricade, come dovrebbe essere noto a tutti, sui cittadini – dice Pugliese – sotto forma di aumento delle tasse e di riduzione dei servizi. Quindi, anche i consiglieri dovrebbero capire che di questi tempi ognuno deve fare la propria parte. E’ chiaro che non è sommando i 73 euro che cambia la situazione economica del Comune di Bari, ma sarebbe un bel segnale di rispetto nei confronti della gente, da parte di chi probabilmente non ha a che fare con i problemi quotidiani di cui soffrono i cittadini”.