Giovedì, 19 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Comune di Bari, dimezzato il numero dei consiglieri. Via libera alla riforma

Il consiglio comunale ha ridotto le circoscrizioni che da nove passano a cinque. Gli eletti scendono da 143 a 76

Pubblicato in Politica il 06/11/2013 da C.F.
Mentre il Sindaco Michele Emiliano comincia a raccontare come immagina il futuro politico, il consiglio comunale di Bari ha varato la sua riforma. Dagli attuali 143 consiglieri circoscrizionali si passerà a 76 così suddivisi: 20 a testa per i primi due municipi (Murat-Libertà-San Nicola-Madonnella-Japigia e Torre a Mare da una parte e Picone-Poggiofranco-Carrassi San Pasquale-Mungivacca dall'altro); 14 eletti invece per il III Municipio formato da San Paolo-Stanic-San Girolamo-Fesca-Marconi). Confermate le realtà autonomistiche di Palese-Santo Spirito e di Carbonara-Ceglie-Loseto che eleggeranno in consiglio rispettivamente 10 e 12 consiglieri.

"Risparmieremo il 57% sui costi della politica e daremo risposte più immediate ai cittadini - ha commentato il primo cittadino - siamo riusciti a fare una riforma che nemmeno a Roma sarebbero capaci di fare con il governo delle larghe intese". "Noi abbiamo un'idea sul futuro della città cosa che invece non ha il centrodestra - ha poi aggiunto - è un fatto gravissimo. Temo che loro non siano all'altezza della prossima campagna elettorale e che il vuoto possa essere occupato in modo irrazionale. Qui rischiamo di fare tutto da soli".

loading...