Domenica, 28 Febbraio 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Assessorato al Welfare, Rollo (pres. Legacoop): 'Serve responsabilità politica e competenza'

L'appello: 'Ci sono ruoli in questo momento che se falliscono, fallisce la tenuta del tessuto sociale. Quel tessuto sociale che finora ha resistito'

Pubblicato in Politica il 03/11/2020 da Redazione

“In un momento in cui le tensioni sociali sono palpabili, in cui le diseguaglianze aumentano, non possiamo permetterci di sbagliare strategia di approccio a dinamiche già di per sé complesse che la pandemia sta amplificando. Le politiche di welfare, nella situazione attuale, sono l’unico baluardo al disagio, alla povertà educativa e al rischio devianza. Per questo siamo convinti che l’assessorato al welfare della Regione Puglia, avrà un ruolo determinante di qui al prossimo futuro e sia chiaro, non è una poltrona da occupare, una casella da riempire ma un ruolo di responsabilità politica, nel segno della continuità, con un lavoro già iniziato e sul quale occorre proseguire perché scritto e partecipato dai cittadini pugliesi. Ci sono ruoli in questo momento che se falliscono, fallisce la tenuta del tessuto sociale. Quel tessuto sociale che finora ha resistito”.

Così il presidente di Legacoop Puglia Carmelo Rollo a margine delle indiscrezioni che in queste ore trapelano su chi potrebbe essere nominato alla guida del welfare pugliese nonché per ribadire la ferma necessità di un assessorato autonomo rispetto alla sanità.

La Lega delle Cooperative, dunque, ritiene che il momento sia troppo delicato ed emergenziale per perdere l’occasione di continuare il percorso già intrapreso e di potenziarlo adattandolo alle esigenze imposte dal Covid. “La figura che auspichiamo possa continuare questo percorso  - continua Rollo – non può che essere una figura con una comprovata competenza per proseguire la linea già tracciata, una sensibilità politica, la capacità di fare delle scelte, immedesimarsi nei bisogni drammatici di un tessuto sociale messo a dura prova.

Questo è una occasione unica per tenere testa al cambiamento in atto e la Regione Puglia non può lasciarsela sfuggire.



loading...