Sabato, 21 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Stop all'adeguamento dei vitalizi degli ex consiglieri regionali

Lo ha deciso l'ufficio di presidenza dell'assemblea di via Capruzzi. Non escluse ulteriori novità in materia

Pubblicato in Politica il 03/02/2014 da Gian Vito Cafaro
L'ufficio di presidenza del Consiglio regionale stoppa gli adeguamenti dei vitalizi per il 2014 ma non esclude ulteriori iniziative in materia 
Nei giorni scorsi la notizia era stata riportata dalla Gazzetta del Mezzogiorno: un articolo di legge regionale, inserito in un testo normativo sui lavori pubblici nel 2010, aveva permesso agli ex consiglieri di rivalutare il vitalizio a partire proprio dal 2010. Una disposizione che si agganciava ad una norma dello stato del 1998 secondo la quale annualmente un decreto del Presidente del Consiglio dei ministri può adeguare i vitalizi all'incremento Istat, di alcune figure pubbliche, equiparandoli a quelli dei magistrati. 
In Puglia hanno colto la palla al balzo, fissando gli incrementi al 3,09%, pur in assenza di ulteriori decreti della presidenza del Consiglio dei ministri.
Alcuni ex esponenti politici di via Capruzzi - ha raccontato sempre il quotidiano pugliese - hanno già portato a casa gli adeguamenti per l'anno in corso, in palese distonia con le azioni di spending review e sobrietà che la politica prova ad esercitare ma, evidentemente, senza risultati eccessivi.
Resta il fatto che gli aumenti sono scattati perché possibili e chi ha incassato lo ha fatto forte della legittimità di alcuni atti.
Lo certifica anche l'ufficio di presidenza del Consiglio regionale guidato dal presidente dell'assemblea Onofrio Introna che annuncia di aver operato una ricognizione normativa in merito. Le rivalutazioni da parte degli uffici del consiglio regionale - si legge nella nota della presidenza - sono state regolari pur in assenza di un decreto del Presidente del Consiglio dei ministri che fissasse le rivalutazioni.
Via Capruzzi, in attesa di quel Decreto, ha deciso di sospendere il godimento degli adeguamenti Istat dei vitalizi per il 2014, "in virtù del contenimento dei costi della politica che il Consiglio si è dato, si legge nel comunicato stampa. Allo stesso tempo non si escludono ulteriori iniziative in accordo con la conferenza dei capigruppo.


loading...