Mercoledì, 11 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari: Decaro e Di Paola al ballottaggio senza apparentamenti

Ultimo botta e risposta riguarda lo stadio San Nicola e la partita di martedì in Piazza Prefettura

Pubblicato in Politica il 02/06/2014 da Redazione
Ad oggi non vi sono apparentamenti per i due candidati sindaci Antonio Decaro e Mimmo Di Paola con altri partiti e movimenti. Decaro, tra l'altro, ha dichiarato da subito di non voler scendere a compromessi e di non voler modificare il programma. L'ex candidato sindaco del Movimento Cinque stelle e la ex pm Desirèe Digeronimo hanno confermato di non voler appoggiare nessuno dei due candidati. Quest'ultima non ha ancora chiuso la partita sulla mancata assegnazione del seggio in Consiglio Comunale. Non è escluso che faccia ricorso al Tar.
Intanto, nell'ultimo botta e risposta tra Decaro e Di Paola c'è finito il Bari e il tifo. Sulla pagina di Decaro è comparso questo post: "Apprendo dai giornali che Di Paola mi invita a guardare la partita con lui in piazza Prefettura. Gli ho risposto, come sempre, che il tifo deve rimanere fuori dalla competizione elettorale e che, se proprio vuole invitarmi, la prossima volta, invece di fare un comunicato stampa, può mandarmi un sms. Altrimenti è lecito sospettare che usi questo evento a fini di propaganda elettorale".
Mentre sulla pagina di Impegno Civile la precisazione riguarda lo Stadio San Nicola: "Voglio chiarire una volta per tutte, per evitare equivoci, la mia posizione sullo stadio San Nicola. L'intervista nella quale io proponevo di abbattere la struttura è una intervista rilasciata tempo fa (meta' aprile) quando la situazione del Bari era molto diversa da quella che si prospetta oggi.
Da allora sono cambiate molte cose. Il San Nicola oggi ha un valore, un ruolo e, soprattutto, una prospettiva. Oggi, con una nuova proprietà, con una squadra proiettata in serie A, posso dire che possiamo permetterci uno stadio come il nostro. Aggiungo che il Bari Calcio, allorché la nuova proprietà mostri di avere un piano industriale che la porterà agli alti livelli del passato, potrà essere un motore di attrazione per Bari. Per questo immagino una riqualificazione del territorio intorno alla struttura. Un sogno che coltivo da tempo è la creazione di un parco dedicato a Santa Claus - San Nicola.
Bari, anche attraverso l'operazione firmata Gianluca Paparesta, ha ritrovato la sua maglia, l'entusiasmo che fino ad un mese fa sembravano spariti. Ecco perché da imprenditore quale sono e da persona abituata ad avere uno sguardo concreto sulle cose, oggi diversamente da ieri (quando la situazione della proprietà con il fallimento mi aveva convinto che la città non potesse permettersi quello stadio) dico che il San Nicola si e' riappropriato finalmente del suo ruolo e spero lo mantenga il più a lungo possibile".