Mercoledì, 23 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Vendola risponde a Cassano: 'Di professione marito, omofobo e bigotto'

Il governatore replica all'attacco del sottosegretario di Ncd

Pubblicato in Politica il 01/12/2014 da Redazione
"Cassano, di professione marito, è sottosegretario per grazia ricevuta. Dovrebbe essere cacciato dal governo per ragioni di decoro pubblico. E' omofobo e bigotto". Queste le parole durissime con cui il governatore Nichi Vendola, ha risposto alle accuse del sottosegretario al lavoro Massimo Cassano per quello che Sel ha un "attacco omofobo inaccettabile".
"Siamo in attesa che il presidente del consiglio Matteo Renzi - scrivono in una nota congiunta i capigruppo di Sinistra Ecologia Libertà al Senato e alla Camera, Loredana De Petris e Arturo Scotto - cacci dal governo un sottosegretario come il senatore Massimo Cassano campione di offese, omofobo dichiarato, indegno di rappresentare le Istituzioni della Repubblica italiana. Lo faccia per una questione di decoro pubblico".
Il coordinatore pugliese di Ncd, Massimo Cassano, sottosegretario al Lavoro, aveva scritto in una nota: "Io ho i calli alle mani - aveva detto - Vendola si fa la manicure. Non conosce le gioie di essere padre e marito, i pugliesi etero e omo soffrono", per rispondere alle critiche del leader di Sel che non si era detto d'accordo su un possibile accordo con l'Udc-Pd. "Una roba da Stephen King", aveva detto.