Lunedì, 26 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Italiani, per cosa utilizzano internet

Sono sempre di più i frequentatori della rete

Pubblicato in Lifestyle il 29/01/2020 da Teresa Salerno

Uno strumento che ha sconvolto abitudini e stili di vita della maggior parte degli utenti che ormai sono soliti trascorrere buona parte delle proprie giornate connessi alla rete multimediale, che sia da pc o davanti ad uno smartphone.
Internet è senza dubbio la più grande rivoluzione degli ultimi decenni e su questo non ci piove: oggi in Italia oltre 40 milioni di utenti ne fanno uso quotidiano, per situazione di vario genere e comunque con cadenza regolare. Quali sono le impellenze per le quali si ricorre con maggiore frequenza al web?
Su tutte la necessità di informarsi: gli italiani amano leggere notizie sul web, quindi essere informati 24 ore su 24 in tempo reale. Si parla di notizie di varia natura ma principalmente di intrattenimento. Perché se c’è una cosa che emerge chiara da tutti i dati del settore è la voglia di svago in rete.
Non a caso gli italiani sono anche grandissimi fruitori di social, primo tra tutti Youtube consente di visionare filmati di ogni genere; segue Facebook, social che per antonomasia è sinonimo di svago per finalità ludiche. Proprio con riguardo a quest’ultima voce, la sfera ludica, è in crescita il dato di chi si rivolge al web per giocare, con riferimento a gaming e gioco d’azzardo.
Ma c’è anche chi utilizza la rete per questioni molto più seriose, per la verità una folta platea che si rivolge all’universo di internet per gestire ad esempio il proprio conto corrente (ormai tutti hanno un home banking) e perfino per investire con il trading online i propri risparmi. Una attitudine che sta crescendo quella di rivolgersi a piattaforme di intermediazioni per accedere ai principali mercati di asset per tutti i gusti, che siano aziono, materie prime, valute estere e quant’altro.
Tra il serio ed il faceto quindi, un quadro caratterizzato da tinte di opposta matrice quello che riguarda l’uso della rete internet da parte degli italiani; che, per fornire qualche altro dato, trascorrono da statistiche mediamente 2 o 3 ore al giorni davanti ad un pc o con la testa piegata su uno smartphone. Numeri che, tra l’altro, sono destinati a crescere di qui ai prossimi anni, quando si assisterà ad un ricambio generazionale tra chi ancora resiste ai richiami del multimediale e le nuove generazioni, che ormai nascono già praticamente con uno smartphone tra le mani.