Mercoledì, 28 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Argento, quotazioni in rialzo. Ecco perché conviene investire

Il suo valore continua a crescere

Pubblicato in Lifestyle il 24/01/2020 da Teresa Salerno

Tra tutti i metalli preziosi l'argento, in virtù della sua convenienza, è stata la scelta preferita di tantissimi investitori a lungo termine negli ultimi mesi. Chi si rivolge all’argento lo fa per gli stessi motivi di chi investe in oro, ma scegliendo un prodotto maggiormente a buon mercato. Una scelta sempre più consigliata dagli esperti in un periodo storico nel quale gli asset tradizionali vacillano ed i soldi dei risparmiatori sono costantemente a rischio. 
Chi opta per investimenti in argento a lungo termine acquista sterline, monete, lingotti, gioielli esattamente come si fa con l’oro: date le loro dimensioni e denominazioni ridotte, le monete d'argento sono facili da scambiare e altamente liquide, motivo per il quale sono tra le preferite e vengono spesso vendute a un prezzo più elevato rispetto ai lingotti d'argento.

La quotazione dell’argento

E proprio parlando di prezzo, prima di investire è bene conoscere le quotazioni argento di quel preciso momento storico: si parla di prezzo spot, ovvero della cifra alla quale l’argento può essere venduto in quel dato giorno. Un indicatore per l'intera industria dei metalli preziosi e uno standard utilizzato dai rivenditori per fissare i loro prezzi premium al fine di vendere ai consumatori.
Negli ultimi periodi le quotazioni dell’argento sono in grande rialzo in virtù di una domanda crescente: si parla soprattutto di alcuni mercati, su tutti quello cinese che continua a richiedere argento in misura sempre maggiore con crescite su base annuale del 15%. 
In generale nel 2019 si è assistito ad una serie di rimbalzi del valore di questo metallo dopo che nell’anno precedente, 2018, si erano registrate diverse perdite. 

Cosa ha influito sul prezzo dell’argento?

 

Sono stati proprio alcuni elementi esterni a far crescere la domanda di argento e, con essa, la sua quotazione: si parla in particolare di crisi internazionali, quindi delle diverse turbolenze tra Stati Uniti e Cina ad esempio (la nota guerra dei dazi).
E proprio a questo riguardo, secondo alcuni analisti autorevoli, come nel caso del Silver Institute, il 2020 sarà l’anno dell’argento con evidenti benefici per le quotazioni ed una susseguente diminuzione del divario tra oro ed argento. I prezzi nell’anno in corso potrebbero salire anche del 9%. Il tutto proprio a causa delle tensioni internazionali, che porteranno molti investitori a puntare sull’argento come bene rifugio per una domanda che potrebbe finanche triplicare da qui ai prossimi 3 anni.