Sabato, 19 Gennaio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bitritto, un convegno per parlare del 'Disagio nel disegno dei bambini migranti'

Il convegno si propone di promuovere la cultura del volontariato, e fornirà ai volontari i mezzi tecnico-clinici di comprensione del disagio infantile

Pubblicato in Lifestyle il 21/11/2018 da Redazione

Si terrà venerdì 24 novembre, nella sala convegni del Comune di Bitritto, il convegno “Il disagio nel disegno dei bambini migranti”. Si tratta di un Progetto promosso dal Centro di Servizio al Volontariato San Nicola, Bari, attraverso il progetto Idee per la Promozione del Volontariato, splendida e meritevole iniziativa che consente attività che una singola associazione difficilmente potrebbe realizzare.

Il convegno si propone di promuovere la cultura del volontariato, e fornirà ai volontari i mezzi tecnico-clinici di comprensione del disagio infantile attraverso l'interpretazione psicologica del disegno come mezzo di espressione naturale, senza limiti di lingua, per coglierne il disagio emotivo profondo. Un convegno per riunire le associazioni di volontari e aumentare l'efficacia degli interventi di aiuto.

In quanto linguaggio espressivo universale, il disegno offre quell'apertura sul mondo psichico del bambino migrante, essenziale a calibrare l'intervento di sostegno nel modo più efficiente ed efficace.

È questo il senso del convegno, che ha lo scopo di sensibilizzare, ma anche di istruire sulle possibilità offerte da un insieme conoscenze che rendono accessibile il ricco e profondo linguaggio simbolico del disegno, spontaneo nei bambini e facile da realizzare.

Tutto ciò trova valore non solo in termini di comprensione del bambino e della sua intima sofferenza, di sviluppo di un'empatia affinata, ma anche nella prevenzione dell'esaurimento emotivo degli stessi volontari (burnout), fenomeno assai pericoloso e diffuso e noto nelle professioni d'aiuto.

Relatrice la d.ssa Nunzia Tarantini, psicologo psicoterapeuta di orientamento junghiano e ricercatrice dell’Associazione per la Ricerca in Psicologia Analitica (ARPA), docente a contratto di Interpretazione psicodinamica del disegno infantile e adolescenziale presso l’Università di Vilnius, Lituania, che ha elaborato il metodo Ars Pueri® sulla base di un lavoro ultradecennale di analisi del disegno, coadiuvata dal dr. Francesco Vitale come co-relatore.

Il progetto rappresenta un passo, localmente situato e concreto, per passare dal generico allo specifico in una delle più essenziali e coinvolgenti azioni di sostegno alla sofferenza, quale l'assistenza ai bambini migranti nelle diverse situazioni di disagio oggi ampiamente presenti sul territorio.                                                      

 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet