Martedì, 11 Dicembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Lecce: una vacanza tra arte, cultura, gastronomia e relax

Lecce è senza alcun dubbio una tra le città più amate del Sud Italia. Le sue bellissime chiese barocche, perfettamente conservate, i vicoli caratteristici del centro storico, le maestose porte di pietra che delimitano l’accesso alla parte più antica della città e i suoi ampi spazi verdi sono solo alcuni tra i maggiori punti d’interesse del capoluogo salentino.

Pubblicato in Lifestyle il 18/05/2018 da Admin
Lecce è senza alcun dubbio una tra le città più amate del Sud Italia. Le sue bellissime chiese barocche, perfettamente conservate, i vicoli caratteristici del centro storico, le maestose porte di pietra che delimitano l’accesso alla parte più antica della città e i suoi ampi spazi verdi sono solo alcuni tra i maggiori punti d’interesse del capoluogo salentino. Lecce è inoltre vicina alla splendida costa adriatica, ricca di spiagge dorate e acque cristalline, mentre pochi chilometri più a ovest sorge Gallipoli, meta tra le più amate dai giovani che ogni estate affollano i locali e le discoteche della località marittima. Il capoluogo salentino rappresenta dunque la meta ideale per le vostre vacanze, sia che desideriate immergervi nella movida leccese o dedicare il vostro soggiorno alla scoperta di cattedrali, chiese e monumenti di carattere storico.


Lecce: tra architettura, cucina e natura

La Basilica di Santa Croce, monumento simbolo del barocco leccese, sorge nel centro storico della città ed è stata costruita tra il 1549 e il 1695. Le fasi di progettazione della chiesa, durate dunque due secoli, hanno visto il coinvolgimento di alcuni tra i più importanti architetti dell’epoca, per restituire ai cittadini leccesi una basilica tra le più belle d’Italia. Caratteristico anche il Duomo di Maria Santissima Assunta, situato nella parte più antica della città e collocato al centro dell’omonima piazza. Al suo interno sono custodite sculture e dipinti realizzati da vari artisti, tra cui Oronzo Tiso, Gianserio Strafella e Giovanni Andrea Coppola. La chiesa è andata incontro a un’importante ristrutturazione in epoca barocca, che ha donato nuovo splendore al monumento: risale infatti a questo periodo il campanile attiguo al Duomo. Molto importante anche la Chiesa di San Matteo, nata nel 1667 dal progetto dell’architetto Giovann’Andrea Larducci ed edificata in pieno stile barocco. Al suo interno si possono trovare le dodici statue degli Apostoli, realizzate dallo scultore Placido Buffelli nel 1692. Caratteristica anche la chiesa di San Marco, situata accanto all’Anfiteatro Romano in Piazza Sant’Oronzo e costruita nel 1543 per soddisfare le richieste della comunità veneziana risiedente a Lecce. Il monumento è dunque intitolato a San Marco proprio per tale motivo.
Chi desidera rilassarsi all’ombra, gustando un buon gelato, può visitare la Villa Comunale e passare dalla Gelateria Della Villa, che offre ottimi dessert dai gusti variegati. Al suo fianco si trova invece la Pasticceria Calogiuri, che propone anche dolci vegani e senza glutine, per soddisfare tutti i palati. Per un piatto tipicamente leccese, L'Angolino di Via Matteotti rappresenta invece la scelta ideale. Questo locale prepara infatti delle ottime pucce da condire con diversi ingredienti, dai pomodorini freschi alla rucola. Disponibile anche qui una squisita alternativa vegetariana, per andare incontro a ogni esigenza. Molto buona anche La Cucina di Mamma Elvira, che propone i tipici piatti salentini in chiave moderna nel centro storico di Lecce. E per ulteriori suggerimenti culinari è possibile consultare il sito ilmangione.it. Chi ama invece la natura e desidera passare una giornata al parco, può recarsi presso il Parco di Belloluogo, immerso nel verde. Qui sorge anche un’antica torre, chiamata Torre di Belloluogo, che custodisce al suo interno meravigliosi murali risalenti all’epoca barocca. Nei pressi della torre sorge inoltre la splendida Chiesa dei Santi Niccolò e Cataldo, eretta nel 1180 e sottoposta a un radicale intervento di ristrutturazione nel 1716, che ha trasformato la facciata adattandola allo stile barocco.



Lo stile architettonico dei monumenti leccesi

Come abbiamo visto, le chiese di Lecce sono state realizzate con la pietra leccese, un materiale composto da roccia calcarea facilmente lavorabile, dalla composizione omogenea. La Pietra Leccese è molto apprezzata in campo artistico ed è conosciuta a livello artigianale: i fregi, i capitelli e le decorazioni delle chiese della città sono state infatti realizzate utilizzando questo materiale e ancora oggi conservano il loro stato originario, mostrandosi in tutta la loro bellezza. I monumenti di Lecce presentano infatti numerose decorazioni ispirate al gusto dell’epoca barocca, che rendono chiese e monumenti unici nel loro genere. Tra questi spiccano senza dubbio i gargoyle, dai cherubini ai grifoni, animali mitologici con il corpo di leone e testa d’aquila. Tali animali simboleggiano la custodia e la vigilanza, la perfezione e la potenza. Essi sono stati dunque messi a guardia dei loro monumenti, rappresentando inoltre un monito per i passanti e per i devoti al santo patrono delle rispettive chiese. I grifoni sono oggi un elemento cardine della cultura di massa, e vengono spesso citati nelle opere letterarie, nei film, nei giochi di ruolo e nei videogiochi. Questo animale mitologico viene spesso rappresentato anche come una fonte di coraggio, che vigila sul bene e allontana il male e non a caso nella slot Great Griffin di Betway Casinò questa creatura mistica assume un ruolo di fondamentale importanza, venendo proposta come tema centrale del gioco assieme a pozioni magiche e amuleti. Il grifone è inoltre il simbolo di Grifondoro, la casa di appartenenza del giovane maghetto Harry Potter nella saga letteraria a lui dedicata. Nei libri, così come nei film, Harry si dimostra più volte fiero di appartenere a Grifondoro, poiché si tratta di una casa basata sui valori dell’onestà, dell’altruismo e del coraggio. Il videogioco Gryphon, pubblicato nel 1984 su Commodore 64 dalee, mette i giocatori nei panni di un grifone che dovrà eliminare i mostri presenti sul suo cammino e liberare il pianeta dall’invasione di creature maligne. Questo uccello leggendario ha infine un ruolo di primaria importanza nell’Uccello Grifone, una tra le Fiabe del Focolare dei fratelli Grimm.

Chi è alla ricerca di una vacanza all’insegna dell’arte, della cultura e del relax, troverà in Lecce la meta ideale. La città offre inoltre ottimi ristoranti in cui gustare i tipici piatti salentini, pronti a deliziare il palato di ogni turista. E, al calar della notte, sono molti i locali e i pub che restano aperti fino a notte fonda, per offrire interessanti alternative d’intrattenimento anche ai più giovani.


loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet