Domenica, 25 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Stampa offset, tutto quello che c'è da sapere

Come funziona questo tipo di stampa?

Pubblicato in Lifestyle il 12/08/2019 da Teresa Salerno

Esistono diverse tecniche di stampa ed una delle più utilizzate è quella della stampa offset. Sebbene questa espressione sia oggi molto comune, sono in tanti a non sapere di cosa si tratti e potrebbe essere utile approfondire questo tema.

Si tratta di un processo di stampa indiretto e plenografico, il cui principio fisico e chimico è essenzialmente lo stesso della litografia, perché entrambe queste tecniche utilizzano la repulsione che si verifica quando particolari inchiostri entrano in contatto con l’acqua. Non è difficile attualmente trovare una stampa offset di qualità da sfruttare per stampare il proprio materiale e per valorizzarlo al meglio, ottenendo un risultato finale di stampa degno di nota.

Come funziona questo tipo di stampa?

Per stampare con questo metodo si sfruttano delle particolari matrici piane, le quali presentano dei centrografismi e dei grafismi posti allo stesso livello. Vengono sfruttate poi una matrice metallica ed un supporto in caucciù e questo spiega come mai non si abbia un contatto diretto con la lastra.

Questa tipologia di stampa è considerata quella ideale per coloro che vogliono ottenere una stampa di elevata qualità e che hanno bisogno di lavorare con diverse tipologie di formato. È possibile stampare con ottimi risultati anche su supporti irregolari e dalla superficie ruvida.

L’intera procedura può essere suddivisa in quattro fasi. Nella prima fase si ha la preparazione della lastra offset, che viene avvolta su un particolare cilindro e posta in contatto con i rulli bagnatori. Nella seconda fase sulla zona asciutta della lastra viene messo l’inchiostro, nella terza fase si ha il trasferimento dell’inchiostro dai grafismi al componente in caucciù. Nella quarta ed ultima fase l’inchiostro passa dal caucciù al supporto scelto per la stampa.

Le principali caratteristiche della stampa offset

Veniamo ora alle caratteristiche principali di questo tipo di stampa. Va detto innanzitutto che le componenti di cui abbiamo parlato prima necessarie per la stampa si usurano molto lentamente, ecco perché questo metodo di stampa si presenta quale sistema ideale per chi necessita di numerose copie.

La resa cromatica di questa stampa è eccellente e tutti i colori risultano brillanti, perfetti per esaltare ogni dettaglio di ciò che dovrà essere stampato. Il costo è leggermente più alto rispetto ad altri metodi di stampa, ma sono in molti quelli che continuano a preferirla per il risultato finale: per avere una stampa di qualità bisogna essere pronti a spendere un po’ di più.

La resa cromatica e la perfezione della stampa si possono ottenere su tutti i formati ed anche su materiali ruvidi ed irregolari, sui quali sarebbe difficile – se non addirittura impossibile – stampare con altre modalità, a meno di accontentarsi di un risultato scadente.

Ci sono anche due punti negativi che per completezza bisogna mettere in luce. Il primo riguarda la bassa coprenza garantita dagli inchiostri e collegata alla necessità di avere in ogni momento l’inchiostro in equilibrio con la soluzione acquosa sfruttata per questa stampa. Il secondo aspetto negativo è il peso del gruppo stampa nel suo complesso, per cui è preferibile evitare questo metodo di stampa per i film plastici che sono molto delicati.



loading...