Sabato, 18 Settembre 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

In Puglia si celebra la giornata internazionale dello Shiatsu: in programma eventi dell'Aidibio Bari

Domenica 13 giugno una serie di eventi finalizzati alla diffusione ad ogni livello dei benefici della terapia fisica giapponese

Pubblicato in Lifestyle il 12/06/2021 da Redazione

Che cos'è per te lo Shiatsu? È la domanda che l'International Shiatsu Day, alla sua prima edizione in programma in tutto il mondo domani, 13 giugno 2021, lancia a tutti coloro che operano in questo mondo e non solo: anche chi ha ricevuto trattamenti Shiatsu può dire la propria e raccontare il benessere ricevuto. L'inedito appuntamento internazionale sarà onorato anche in Puglia, attraverso l'iniziativa promossa a Bari dall'A.I.Di.Bio. L'Accademia Italiana Discipline Bionaturali sostiene la «Giornata Internazionale dello Shiatsu» proponendo una serie di eventi finalizzati alla diffusione ad ogni livello dei benefici della terapia fisica giapponese, basata sulla pressione con le mani su determinati punti del corpo e diretta a ripristinare le energie del soggetto.

A partire dalle ore 10 fino alle ore 18 di domani, domenica 13 giugno, si potranno prenotare dei trattamenti gratuiti di 30 minuti, offerti dagli studenti e dagli insegnanti A.I.DI.Bio, sita in via Salvatore Matarrese 2/S a Bari. Nei giorni successivi, verranno poi proposti una serie di eventi in presenza ed online, sempre legati al mondo dello Shiatsu e dei sani stili di vita. Maggiorni info su www.aidibio.it.

L'invito lanciato dagli operatori del settore, sia italiani che esteri, sostenuto e promosso da Apos (Associazione Professionale Operatori e Insegnanti Shiatsu) e da C.O.S. (Coordinamento Operatori Shiatsu)costituisce una chiamata a celebrare lo Shiatsu sulle proprie pagine social postando video, foto o frasi che, appunto, raccontino cos'è questa disciplina del benessere, come accade con lo Yoga Festival ormai da più di vent'anni.

 «Considerando i lunghi periodi di lockdown si era valutato di rimandare al 2022 - dicono gli organizzatori dello Shiatsu Day - . Poi abbiamo pensato di provare a creare comunque un evento virtuale, una sorta di flash mob on line. Ci piacerebbe riuscire a dare vita, per un giorno, a una "voce corale" che parla di Shiatsu nel mondo in tutte le declinazioni possibili: sui social, o con eventi e trattamenti, laddove consentito dalle norme di protezione anti-pandemiche». 

L'iniziativa si propone di fare da apripista e di crescere sempre di più - si terrà ogni anno la seconda domenica di giugno - e che, anche se alcune associazioni hanno dato il loro appoggio, vuole andare oltre i formalismi istituzionali ed essere senza bandiere e oltre tutte le sigle. Per questo si sta già costituendo un comitato internazionale di coordinatori che aiutino a far crescere questa iniziativa nel tempo, con nuove idee e senza alcun fine, se non quello di divulgare questa onda-Shiatsu». 

 



loading...